Bollettino n. 81– febbraio 2018

 

 


Bollettino n. 81– febbraio 2018

______________________________________________________________

 

 

Sabato 3 marzo 2018 - ore 15,30 - ASSEMBLEA

presso il CENTRO DI INIZIATIVA PROLETARIA “G. TAGARELLI”

Via Magenta 88 Sesto San Giovanni

Leggi tutto: Bollettino n. 81– febbraio 2018

La vita degli operai?: vale zero.

 

Ieri l’altro, il 17 gennaio 2018, a Milano sono morti di lavoro 3 operai alla “Lamina S.p.a.” Oggi i giornali ci informano che il fratello di uno di essi - Giuseppe Barbieri, sceso nel forno per cercare di salvare il fratello Arrigo - è in stato di “morte cerebrale”. Oggi il giovane operaio diciannovenne Luca Lecci il che Ieri, a Rovato (BS), è stato stritolato da un tornio ha perso la vita.

Ma non è finita.

Leggi tutto: La vita degli operai?: vale zero.

5 dicembre 2017: in memoria delle vittime del lavoro

 

 

Nella democratica Italia nata dalla Resistenza, di lavoro si continua a morire più che in guerra.

Sono passati 10 anni e oggi è l’anniversario di un omicidio di massa, in cui morirono 7 operai alla ThyssenKrupp di Torino: 4 bruciati vivi, altri 3 dopo giorni di terribile agonia. Nella fabbrica in smobilitazione della multinazionale tedesca il padrone, con la complicità dei sindacati confederali, aveva imposto turni di lavoro di 12 ore. Alcuni degli operai uccisi lavoravano con più di 4 ore di straordinario alle spalle. Così ThyssenKrupp incrementava i propri profitti risparmiando sulla manutenzione e sulla sicurezza.

Leggi tutto: 5 dicembre 2017: in memoria delle vittime del lavoro

Un altro compagno ci ha lasciato

 

L’amianto, le sostanze cancerogene, la ricerca del massimo profitto e la mancanza di sicurezza sul lavoro hannoucciso un altro operaio.

Russo Bruno, ex lavoratore della Breda Fucine di Sesto San Giovanni, ci ha lasciato a 63 anni.

Operaio della Breda, per anni è stato costretto a lavorare con l’amianto e altre sostanze cancerogene senza essere informato dei pericoli derivanti dall’esposizione della fibra killer. Dopo la Breda, era andato a lavorare in una zincatura. Così, dopo aver respirato per oltre un decennio amianto, ha respirato anche i fumi e le sostanze cancerogene sprigionatesi dagli acidi del lavoro in zincatura.

Leggi tutto: Un altro compagno ci ha lasciato

La nuova finestra in collaborazione con il Comitato Difesa Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni (MI)

E….

         

                                        

CIVG  -  CENTRO INIZIATIVE per la VERITA’ e la GIUSTIZIA - Italia

Con questa Finestra/Archivio il CIVG si mette a disposizione e rafforza una stretta collaborazione con il Comitato Difesa Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni (MI), con cui da tantissimi anni c’è sempre stata una collaborazione e condivisione di questa battaglia sociale e civile. Una battaglia che è interamente interna alle attività e sensibilità del CIVG stesso. Referente di questo settore per il CIVG è Luigi Cecchetti.

Il Comitato è nato da un gruppo di operai della Breda Fucine di Sesto S. Giovanni (Milano) che negli anni sono riusciti a portare sul banco degli imputati non solo i dirigenti di una fabbrica "di morte" ma un sistema economico che, in nome del profitto, calpesta e uccide uomini e natura. E' una storia "vera", una storia collettiva come tante altre, magari sconosciute, ma che formano la Storia del movimento operaio, di uomini e donne, spesso senza nome e senza volto che, hanno portato avanti, contro tutto e contro tutti, una battaglia per la salvaguardia del diritto alla salute di lavoratori e cittadini. E' a loro, alla loro tenacia e al loro coraggio, che è dedicato il nostro impegno.

La sede del Comitato è: CIP  "G. Tagarelli" - Via Magenta, 88, 20099 Sesto San Giovanni

Tel. Fax. 02/26224099 - email: cip.mi@tiscalinet.it