Articoli

Zlocini. Kosovo il silenzio e la memoria

“Zlocini. Kosovo il silenzio e la memoria”, è l’ultimo lavoro di Marilina Veca pubblicato da Sensibili alle Foglie. Zlocini che in italiano significa crimini.

 

 

E proprio di questo tratta il libro, dei tragici crimini avvenuti in quella terra martoriata. In particolare narra dell’orrendo crimine perpetratosi a danno dei maschi serbi, rapiti a centinaia per asportargli gli organi ad uno ad uno e rivenderli nel mercato internazionale per salvare ricchi e distaccati occidentali. Una tragedia che definire orribile e disumana è riduttivo, pagine intrise di orrori, dolori, angosce, impotenze smisurate, dove il sopraggiungere della morte è quasi la fine di un incubo.

Leggi tutto: Zlocini. Kosovo il silenzio e la memoria

La più grande prigione della terra

28/11/2017

 

                                       

Mahmoud Abbas, se si sposta dalla zona B alla zona C, ha bisogno che gli israeliani gli aprano la porta. Per me questo è molto simbolico, cioè il fatto che il presidente non si può muovere senza che il carceriere israeliano gli apra la gabbia.

La Guerra dei Sei Giorni del 1967 tra Israele e gli eserciti arabi, ha dato origine all’occupazione della Cisgiordania e della Striscia di Gaza.

Israele si è rivenduto la notizia della guerra come se fosse stata casuale, ma nuovi documenti storici e verbali trovati negli archivi dimostrano che Israele era ben preparata a questa.

Leggi tutto: La più grande prigione della terra

E' uscito il libro “Grande Guerra Patriottica” – ed. La Città del sole di Enrico Vigna

 

 

Questo libro è una raccolta di documenti storici riguardanti il fronte orientale, e cioè l’ex URSS.

La storiografia sovietica e la memoria di quei popoli chiama la guerra contro l’invasione nazista “Grande Guerra Patriottica, e di fatto a pagare il prezzo più alto di questa lotta immane sono stati proprio i popoli dell’ex-URSS.

Molti Generali e studiosi militari (anche ostili all’Unione sovietica) hanno riconosciuto la coesione politica, militare, emozionale, culturale e spirituale tra il governo sovietico e il suo popolo e tutte le componenti della società russa e sovietica. Grazie a questa unità è stata possibile la vittoria sul Terzo Reich.

Tutto questo è potuto avvenire non solo per incrollabile fede ideologica, che certamente c’era nei tre milioni di comunisti del Partito, ma soprattutto grazie alla potente idealità patriottica dell’intera popolazione sovietica in tutte le sue componenti.

Il ricavato delle vendite di questo libro,sarà devoluto al Progetto “HURA”per Ucraina e Donbass del CISDU/CIVG

Per info, contatti, richieste, presentazioni scrivere a:

info@civg.it – redazione@lacittadelsole.net

 

Indice del volume

Operazione Barbarossa

Il ruolo fondamentale delle donne nella GGP

Il ruolo della Chiesa ortodossa russa nella GGP

Stalingrado 1943

Kiev 1942: Una partita per l’onore...

vincere e morire

Il 9 maggio nelle culture slave e la

Marcia del Reggimento degli Immortali

Che lo ricordino: soldato russo

eroe della Resistenza italiana

Manifesti della Grande Guerra Patriottica

I Progetti “HURA”

Leggi tutto: E' uscito il libro “Grande Guerra Patriottica” – ed. La Città del sole di Enrico Vigna

Recensione del libro “LA GRANDE GUERRA PATRIOTTICA” di Enrico Vigna

 

Oggi si sa, si sa tutto, ci sono i documenti scritti, le interviste rilasciate, gli archivi desecretati, le ricerche degli storici!

Oggi si sa, si conosce, ma non si ricorda nulla!

In assenza di ricordi, trionfano il silenzio, le mistificazioni, il “se ne sentono tante”.

Oggi si sa, nei minimi dettagli, che nella II guerra mondiale l’intervento degli alleati sul fronte occidentale fu ritardato di proposito per sfiancare la Russia, allora URSS (Unione Delle Repubbliche Sovietiche).

L’URSS, mobilitò tutta la sua popolazione e con un costo umano enorme, vinse la Germania hitleriana e salvò se stessa e l’intera umanità dal nazismo costringendo  l’esercito germanico a firmare la resa alle ore 24.00 dell’8 Maggio 1945.

Leggi tutto: Recensione del libro “LA GRANDE GUERRA PATRIOTTICA” di Enrico Vigna

Per farla finita una volta per sempre con la sinofobia

 


        

PREFAZIONE al libro di Fabio Massimo Parenti, Il socialismo prospero. Saggi sulla via cinese, Novaeuropa edizioni, 2017.

Un nuovo libro sulla Cina? Non ce ne sono già tanti ed essi non crescono a vista d’occhio? Non c’è dubbio: la Repubblica popolare cinese non cessa di attrarre l’attenzione del mondo intero. Dopo aver liberato dalla miseria centinaia e centinaia di milioni persone – un processo per la sua ampiezza e la sua rapidità senza precedenti nella storia – il grande paese asiatico sta ora bruciando le tappe dello sviluppo tecnologico. E ancora una volta, i risultati conseguiti o che si profilano all’orizzonte sono di portata storica: il monopolio dell’alta tecnologia per secoli detenuto dall’Occidente capitalistico, che spesso se ne è servito per assoggettare o tiranneggiare il resto del mondo, sta dileguando; si stanno realizzando le condizioni oggettive per la democratizzazione delle relazioni internazionali, alla quale peraltro continuano ostinatamente ad opporsi l’imperialismo e l’egemonismo.

Leggi tutto: Per farla finita una volta per sempre con la sinofobia