Sergio Romano: «Putin ha ragione, la Nato non ha più senso»

L’ex ambasciatore, oggi editorialista: «L’industria delle armi americana controlla la politica estera dell’Occidente. Schäuble dice bene, serve un esercito europeo, ma non accadrà»

Botti d’inizio anno. A dare fuoco alle polveri per primo è stato il presidente russo Vladimir Putin, che poche ore dopo la mezzanotte del primo gennaio ha dichiarato, aggiornando la lista delle principali minacce alla Russia, che «la Nato è il nemico». Poche giorni prima era stato il turno del ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble, che in un’intervista alla Bild am Sontag aveva detto che «Il nostro scopo finale dovrebbe essere un esercito dell’Unione Europea», poiché «le risorse che spendiamo per i nostri ventotto eserciti nazionali potrebbero essere usate molto meglio, se le spendessimo assieme».

Leggi tutto: Sergio Romano: «Putin ha ragione, la Nato non ha più senso»

Il presidente socialista della Moldavia condanna le ingerenze degli ambasciatori di USA e Romania

27 Febbraio 2017

Il presidente della Moldova, il socialista Igor' Dodon, ha fornito un esempio illuminante di come deve comportarsi il capo di uno stato indipendente nei confronti di coloro che dall'estero si permettono di impartire lezioni all'indirizzo delle autorità di un altro Stato.

Così, il 26 febbraio, l'edizione online moldava di Indipendent ha pubblicato la lettera di Igor' Dodon, in cui si chiede agli ambasciatori di Stati Uniti e Romania di non interferire nell'attività del presidente della Moldova.

Leggi tutto: Il presidente socialista della Moldavia condanna le ingerenze degli ambasciatori di USA e Romania

Declassified: Quando l'America pianificò l'invasione dell'Italia (per salvarla dalla Russia)

Mentre volano le accuse contro la  Russia, per aver manipolato le elezioni americane del 2016 per favorire Donald Trump alla Casa Bianca, alcuni americani ricordano che anche gli Stati Uniti hanno giocherellato con le elezioni in numerosi paesi durante la guerra fredda, tra cui il Cile, l'Iran e l'America centrale.

Leggi tutto: Declassified: Quando l'America pianificò l'invasione dell'Italia (per salvarla dalla Russia)

Il cancro della guerra: Gli USA ammettono di aver usato munizioni radioattive in Siria

 

( RPI ) Nonostante giurino di non usare le armi con Uranio Impoverito (DU) nella loro azioni militari in Siria, il governo degli Stati Uniti ora ha ammesso  aver sparato migliaia di proiettili mortali nel territorio siriano. Il Foreign Policy Magazine riporta :

" Il portavoce Maj. Josh Jacques, US Central Command (CENTCOM), ha  dichiarato sulla guerra aerea e la politica estera che 5.265 munizioni da 30 mm perforanti contenenti uranio impoverito (DU) sono stati sparati da aerei della Air Force A-10  ad ala fissa, il 16 novembre e 22 novembre, 2015, distruggendo circa 350 veicoli militari nel deserto orientale del paese ".

Leggi tutto: Il cancro della guerra: Gli USA ammettono di aver usato munizioni radioattive in Siria

In Siria contro Iran e Russia

10 agosto 2016

e………Siria:

 

La Cbs ha messo in onda un filmato da 53 secondi che spiega alla perfezione ciò che sta accadendo in Siria da cinque anni a questa parte. Una vendetta da parte degli Usa per ciò che gli iraniani – e, di conseguenza anche i loro alleati – hanno fatto in Iraq.

In un’intervista all’emittente americana, l’ex vice-capo della Cia Michael Morell ha dichiarato: “Quand’eravamo in Iraq, gli iraniani fornivano armi alle milizie sciite per colpire i soldati americani. L’Iran deve pagare il conto in Siria. E pure i russi”.

Leggi tutto: In Siria contro Iran e Russia