Il massacro a opera di Stati Uniti e NATO degli abitanti dei villaggi Pashtun in Afghanistan deve finire. Questa è condizione necessaria per ogni trattato di pace

15 dicembre 2018

 

Gen. Scott Miller dice che uccide i terroristi. Erano questi bambini terroristi afghani?

 

All’Ufficio dell'Alta Commissione delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR), Palais Wilson, 52 rue de Paquis CH-1201 Ginevra, Svizzera

All'alto commissario per i diritti umani:

Credo fortemente che finché gli Stati Uniti, la NATO e i loro partner in Afghanistan continueranno l'escalation di bombardamenti e di assassinii , soprattutto di donne e bambini, nei villaggi Pashtun, gli abitanti non si siederanno attorno a un tavolo per parlare di pace. Il massacro di Stati Uniti e NATO degli abitanti dei villaggi deve cessare come prima cosa, poi verrà il dialogo.

Leggi tutto: Il massacro a opera di Stati Uniti e NATO degli abitanti dei villaggi Pashtun in Afghanistan ...

Noi non dimentichiamo. Gli USA e la bomba atomica (come si cambia)

30 ottobre 2018

 

Sono molti gli Stati che posseggono un armamento nucleare. Ufficialmente si conoscono i nomi di tali Stati i quali, naturalmente ammettono di possedere ordigni atomici, tutti salvo uno: ISRAELE che, pur essendo munita di notevoli quantità d’armi nucleari, non dichiara d’avere tale armamento e cerca di impedire che altri Stati possano eventualmente diventare potenze nucleari.

Leggi tutto: Noi non dimentichiamo. Gli USA e la bomba atomica (come si cambia)

La senatrice Tulsi Gabbard: Trump deve agire ora per salvare vite siriane

 

Il membro del Congresso USA Tulsi Gabbard  ha fermamente invitato il Presidente Trump a mettere immediatamente a disposizione nella politica degli Stati Uniti, un ​​sostegno integrale della  proposta delle Nazioni Unite di creare un corridoio sicuro che consenta ai civili siriani di evacuare Idlib.
"..La Siria è di nuovo di fronte ad un'inevitabile battaglia e tragedie - questa volta a Idlib, una città siriana nordoccidentale che è una delle principali roccaforti dei terroristi di Al Qaeda. Al fine di ridurre notevolmente le vittime civili da questa battaglia tra le forze governative siriane e al-Qaeda , l'amministrazione Trump deve immediatamente appoggiare pienamente la proposta delle Nazioni Unite di creare un corridoio sicuro che consenta ai civili di evacuare Idlib

Leggi tutto: La senatrice Tulsi Gabbard: Trump deve agire ora per salvare vite siriane

Tribunale Internazionale contro i crimini coloniali degli Stati Uniti a Porto Rico

                  

Quest’anno corre il centoventesimo anniversario dell’invasione statunitense e della conseguente occupazione di Porto Rico durante la guerra tra Spagna e Usa, che si concluse con la conquista da parte degli americani di Porto Rico, Cuba, Filippine e Guam.

25 luglio 1898, fu il giorno in cui navi americane comandate dal Generale Nelson A. Miles sotto gli ordini del Presidente William McKinley, atterrato a Guanica nel sud ovest di Porto Rico. Tuttavia, poco si è detto sul 12 Maggio di quell’anno, quando 11 navi militari americane bombardarono San Juan sulla costa nord. E’ un fatto storico importante da ricordare, giacché gli apologeti della colonizzazione vogliono che si dimentichi la natura violenta dell’invasione nord americana.

Leggi tutto: Tribunale Internazionale contro i crimini coloniali degli Stati Uniti a Porto Rico

Sostegno a Julian Assange

 

Il giornalista J. Assange nel corso della sua carriera ha rivelato ciò che presidenti, primi ministri e CEO non vogliono che si sappia. I giornalisti hanno il diritto, anzi l’obbligo di condividere le informazioni, in particolare quelle che i potenti vogliono tener nascoste.

Ecco perché da sei anni egli è prigioniero nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra. Ha cercato asilo là temendo a ragione che un’accusa contro di lui – ora caduta – di violenza sessuale in Svezia l’avrebbe consegnato nelle mani delle autorità americane.

Leggi tutto: Sostegno a Julian Assange