Joe Biden non è una pagina bianca, potrebbe tornare alle politiche guerrafondaie condotta dagli Stati Uniti prima del 2016, dice l'ex vicepresidente dell'OSCE a RT

10 Novembre 2020

 

bajden avganistan

Ci sono "buone possibilità" che gli Stati Uniti tornino a una politica di guerre estere sotto Joe Biden, il che renderà impossibile la sua riconciliazione con l'UE, ha segnalato Willy Wimmer, ex vicepresidente dell'OSCE. Il motivo principale per cui gli americani hanno votato per Donald Trump quattro anni fa era che erano stanchi delle continue guerre intraprese dal loro paese, così come del collasso dell'economia e delle infrastrutture negli Stati Uniti, ha detto Wimmer a RT.

Leggi tutto: Joe Biden non è una pagina bianca, potrebbe tornare alle politiche guerrafondaie condotta dagli...

Smetterla di intromettersi negli affari interni della Bielorussia!

settembre 2020

 

https://uspeacecouncil.org/wp-content/uploads/2020/09/Belarus-880x528.jpg

 

Il Consiglio per la pace degli Stati Uniti esprime la sua solidarietà al popolo della Bielorussia, il cui paese sta attraversando una campagna di destabilizzazione e interferenza nei loro affari interni da parte di forze esterne. USPC invita tutte le parti a rispettare la sovranità e l'integrità territoriale di quel paese.

Leggi tutto: Smetterla di intromettersi negli affari interni della Bielorussia!

Le atrocità della guerra alla Serbia di Bill Clinton, evidenziate dalle nuove accuse contro H. Thaci

6 luglio 2020

The Libertarian Institute

 

Kosovo Honors Bill Clinton with Freedom Order | Voice of America ... 

Clinton consegna a Thaci…l’ ”ORDINE della LIBERTA’ ” USA.

 

Il “combattente per la libertà” preferito dal presidente Bill Clinton è stato appena incriminato per omicidi di massa, torture, rapimenti e altri crimini contro l'umanità. Nel 1999, l'amministrazione Clinton aveva lanciato una campagna di bombardamenti di 78 giorni, che ha ucciso circa 1500 civili in Serbia e Kosovo, in quella che i media americani avevano descritto con orgoglio, come una crociata contro il pregiudizio etnico. Quella guerra, come la maggior parte delle pretese della politica estera degli Stati Uniti, è sempre stata una finzione.

Leggi tutto: Le atrocità della guerra alla Serbia di Bill Clinton, evidenziate dalle nuove accuse contro H. Thaci

Gli USA e la NATO intensificano le provocazioni ai confini della Federazione Russa

16 Giugno 2020

 

 

polandnato 

In un recente articolo abbiamo evidenziato il ruolo della Polonia quale nazione dell’Unione Europea più di altre impegnata nel sostegno alle politiche imperialiste di pressione militare sulla Federazione Russa, che non hanno subito sostanziali rallentamenti persino nel corso della pandemia.
Circa 4.000 soldati statunitensi hanno partecipato, a partire dal 4 giugno scorso a imponenti manovre militari in Polonia, ha annunciato a Varsavia il ministro della Difesa Mariusz Blaszczak.

Leggi tutto: Gli USA e la NATO intensificano le provocazioni ai confini della Federazione Russa

Non una rivolta - RIBELLIONE!

2 giugno 2020

 

https://i0.wp.com/iacenter.org/wp-content/uploads/minneapolis-police-precinct-torched060220.jpg?resize=640%2C460

I manifestanti esultano mentre il terzo distretto di polizia brucia alle loro spalle il 28 maggio 2020 a Minneapolis, Minnesota.



1 giugno: una sollevazione militante guidata dai giovani e innescata dal terrore della polizia, ha attraversato gli Stati Uniti come un incendio e ora sta entrando nella sua terza settimana. Nonostante che Trump si sita dichiarando orgoglioso di essere il presidente garante dell' "ordine pubblico", minacciando la mobilitazione di truppe federali in molte città e nonostante l'attuale catastrofica pandemia di COVID-19, che ha finora causato oltre 102.000 morti negli Stati Uniti ed è ancora in aumento, in questa situazione nessuno ha potuto contenere questo rivolta, scatenata da un ennesimo orribile omicidio di polizia, videoregistrato e poi  mostrato pubblicamente, affinché tutto il mondo potesse vederlo.

Leggi tutto: Non una rivolta - RIBELLIONE!