«Mai più schiavi»: la lotta degli operai Texprint di Prato

 4/3/2021

 

Dodici ore al giorno per sette giorni, senza ferie né assicurazione contro gli infortuni, senza permessi per la malattia. Sono queste le condizioni di lavoro disumane che ci raccontano in questa intervista gli operai della Texprint, in sciopero da oltre 40 giorni

 

Leggi tutto: «Mai più schiavi»: la lotta degli operai Texprint di Prato

Ambiente di lavoro e sicurezza Covid in ufficio: Paolo Galante dalla Teamware srl (Mi). Nostra intervista. La manifestazione del 12 in via Pindaro per sostenerlo.

Sono Paolo Galante e lavoro da più di un anno alla Teamware SRL di Milano.

Scrivo questa lettera-appello perché ritengo che sia importante che i miei colleghi e colleghe, così come i lavoratori tutti conoscano quello che è successo in azienda e del perché nell’ultimo periodo sono stato oggetto di una vera e propria persecuzione: demansionamento prima e due sanzioni disciplinari con tanto di sospensione di 3 giorni senza retribuzione.

Leggi tutto: Ambiente di lavoro e sicurezza Covid in ufficio: Paolo Galante dalla Teamware srl (Mi). Nostra...

A proposito della giornata della memoria

 

L'Armata Rossa apre i cancelli di Auschwitz, 1945 | Collettivo Comunista  Tazebao

 

Il 1 Novembre 2005 fu istituito dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il GIORNO DELLA MEMORIA, da celebrare ogni anno il giorno 27 Gennaio.

Il 27 Gennaio del 1945, infatti, avvenne la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa dell’allora Unione Sovietica.

Leggi tutto: A proposito della giornata della memoria

Chiara Castellani racconta Luca Attanasio

1 marzo 2021

Altri ambasciatori sono complici del traffico di minerali preziosi come coltan, cobalto, manganese, diamanti, in cambio di armi. Luca era dalla nostra parte: documentava, fotografava, denunciava. https://www.peacelink.it/tools/author.php?u=437Intervista con Chiara Castellani di Laura Tussi 

 

Luca Attanasio, ambasciatore italiano ucciso in Congo

Leggi tutto: Chiara Castellani racconta Luca Attanasio

Petrolio in Basilicata, idrocarburi senza controllo: “più veleni che a Taranto”

 

19/2/2021

 

Manca una normativa nazionale e la Regione Basilicata si gira dall’altra parte. L’appello dei Medici per l’Ambiente.

 

Fonte: basilicata24

 

“Ci auguriamo che la transizione energetica non sia solo uno spot: nella regione del petrolio deve essere subito approvata una normativa sugli idrocarburi non metanici, causa di malattie e tumori”. Il monito parte dalla Val d’Agri e se ne fa portavoce l’Associazione Medici per l’Ambiente.

Leggi tutto: Petrolio in Basilicata, idrocarburi senza controllo: “più veleni che a Taranto”