Il patto Molotov-Ribbentrop: ottant'anni di lotta contro la Russia

23/08/2019

 

Risultati immagini per ribbentrop molotov

 

Il dibattito sul trattato di non-aggressione tra la Germania e l'Unione Sovietica è stato montato deliberatamente dall'Occidente come opportunità di associare diverse colpe storiche, politiche e finanziarie alla Russia e screditare le politiche interne ed estere del paese. A tal fine, sono state approvate diverse risoluzioni tra il 2006 e il 2009 dal Parlamento Europeo e dall'Assemblea Parlamentare dell'OSCE. In queste risoluzioni è stata paragonata la struttura politica dell'URSS tra gli anni '30 e gli anni '40 a quella della Germania nazista; la responsabilità dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale è stato attribuito a entrambe le nazioni e la data della firma del trattato, il 23 agosto 1939, è stato dichiarato come Giornata Europea in Memoria delle Vittime dello Stalinismo e del Nazismo.

Leggi tutto: Il patto Molotov-Ribbentrop: ottant'anni di lotta contro la Russia

La Serbia rafforza la collaborazione militare con Russia e Cina, per prevenire nuove destabilizzazioni nell’area, usando il Kosovo

22 agosto 2019


Risultati immagini per Vulin and RussiaRisultati immagini per Serbia China military collaboration

Il ministro della Difesa serbo Aleksandr Vulin, ha detto che a Belgrado ci sono stati incontri con Russia e Cina per l'acquisto di armi per la difesa del paese, in caso di conflitto armato nei Balcani.

“…pur ribadendo la nostra neutralità internazionale, se ci fosse un riesplodere di conflitti nei Balcani, un area dove si sa, i conflitti possono essere… guidati, nessuno potrebbe aiutarci se non noi stessi. Ma noi contiamo anche sull’aiuto della Russia e molti altri amiciNoi cercheremo di fare sempre tutto il possibile per evitare altri conflitti…”, ha dichiarato Vulin a giugno in un intervista al Life Journal.

Leggi tutto: La Serbia rafforza la collaborazione militare con Russia e Cina, per prevenire nuove...

I veterani della guerra in Donbass, rafforzano i legami della Russia con i serbo bosniaci

luglio 2019

 

https://balkaninsight.com/wp-content/uploads/2019/05/VisegradKomemoracijaZavet1-1280x800.png 

Il segretario dell’Associazione dei volontari serbo bosniaci “Zavet”, S. Trifkovic  con la bandiera dell’ Unione dei Volontari del Donbass, insieme a due volontari russi, nel cimitero militare di Visegrad

 

Le istituzioni della Repubblica Serba di Bosnia, mediante le associazioni dei combattenti dei volontari serbo bosniaci in Donbass, hanno rafforzato e allargato i legami con la Federazione russa anche nel campo culturale e della fratellanza patriottica.

Leggi tutto: I veterani della guerra in Donbass, rafforzano i legami della Russia con i serbo bosniaci

La deputata del Kosovo Flora Brovina ammette che foto di "stupri di guerra" sono probabilmente false. Per aver detto la verità, ora è minacciata e insultata

 

https://balkaninsight.com/wp-content/uploads/2019/05/10363374_451218965022937_6591002958908379340_n-1280x720.jpg
La deputata del Kosovo Flora Brovina, ha suscitato indignazione tra gli estremisti albanesi del Kosovo, perché  mostrando ai media una fotografia dove presunti soldati serbi violentano una donna di etnia albanese durante la guerra, ha ammesso che era probabilmente tutto falso.

Flora Brovina si è poi scusata per aver mostrato la fotografia molto brutale ai media. Dove si vedono tre soldati serbi che violentavano una donna di etnia albanese durante la guerra.

Leggi tutto: La deputata del Kosovo Flora Brovina ammette che foto di "stupri di guerra" sono probabilmente...

Smentire le voci di una subalternità della Russia a Israele

Nella primavera scorsa è improvvisamente aumentato il numero di articoli della cosiddetta «blogsfera» sul tema Putin «vende» la Siria, o l’Iran – o tutti e due – agli Israeliani e al loro boss, gli Stati Uniti. Quello che è più interessante di questa campagna è che è nata senza che nulla la giustificasse, né qualche avvenimento, e neppure qualche dichiarazione di Putin o di altri alti funzionari russi

 

http://www.ossin.org/images/AAnteprima/2512.jpg

Il Generale Nikolai Patrushev, direttore dei Servizi di sicurezza federale della Russia

Leggi tutto: Smentire le voci di una subalternità della Russia a Israele