24 Marzo 1999 - Marzo 2019 : PER NON DIMENTICARE

 

Immagine correlata    Immagine correlata

Senza inutili parole. Immagini per la memoria, la verità e la giustizia

Leggi tutto: 24 Marzo 1999 - Marzo 2019 : PER NON DIMENTICARE

Kosovo Metohija. Dopo il 28 maggio, la Resistenza popolare serba all’arroganza e all’ingiustizia non arretra. Le prospettive nell’area

3 giugno 2019

 

Dopo gli assalti dei Reparti Speciali albanesi ROSU contro i comuni nel nord del Kosovo del 28 maggio, che ha portato all’arresto di 46 cittadini e al ferimento di alcune decine, tra cui due funzionari dell’UNMIK di cui uno russo, sia a Mitrovica nord che a Zubin Potok, la popolazione serba è scesa in piazza per riaffermare il suo diritto incancellabile a rimanere sulla propria terra e ribadire la volontà che non ci sarà “nessun passo indietro”, pronti anche a dare la vita.

 

 

 

A Mitrovica nord la parola d’ordine della manifestazione è stata NOI RESTIAMO QUI!”.

Iserbi del Kosovo e Metohija ( insieme alle altre minoranze che vivono con loro), hanno dimostrato ancora una volta che la loro determinazione a rimanere "sé stessi" è integra, questo è stato ribadito nelle proteste di piazza nel nord del Kosovo dai rappresentanti delle comunità serbe, svoltesi con coraggio e unità al di là delle posizioni dei differenti partiti. Come nella sua storia millenaria, di fronte alle situazioni estreme e ai baratri, il popolo serbo si ricompatta, stretto alle proprie radici di fierezza e dignità, anche nelle sconfitte temporanee.

Leggi tutto: Kosovo Metohija. Dopo il 28 maggio, la Resistenza popolare serba all’arroganza e all’ingiustizia...

9 maggio Giorno della Vittoria sul nazifascismo nei paesi dell’ex Jugoslavia

Il “Reggimento Immortale” - maggio 2019

Popoli e paesi dove la coscienza e la memoria storica hanno radici PROFONDE.

Risultati immagini per 9 мая 2019 года Донецкий бессмертный полкhttps://patriot.rs/wp-content/uploads/2019/05/Screenshot_5-1-218x150.jpg

Il "Reggimento Immortale" marcia anche nei paesi dell’ex Jugoslavia

SERBIA. Belgrado:
Risultati immagini per 9. мај 2019. Бесмртни пук Србијаhttps://patriot.rs/wp-content/uploads/2019/05/drusstvo-puk.jpg

“…In Europa, i bambini a scuola nei libri di testo sulla storia leggono ciò che si dispone dalla maggioranza dominante. I serbi sono contrari alla revisione non solo della loro storia, ma anche della storia della Seconda guerra mondiale ed è molto importante perseverare in questo. Finché sappiamo chi siamo, chi sono i nostri antenati, esistiamo. I nostri antenati sono stati i vincitori, siamo eredi di una epica Vittoria, il nostro compito è quello di conservare e ricordare la nostra storia…”, ha dichiarato Sergey Glushchenko, fondatore e coordinatore internazionale del "Reggimento Immortale" per la Serbia.

Leggi tutto: 9 maggio Giorno della Vittoria sul nazifascismo nei paesi dell’ex Jugoslavia

Chi era Mira Markovic Milosevic

Ad un mese dalla scomparsa a Mosca, avvenuta il 14 aprile, qui alcune note sulla vita della moglie e poi vedova del Presidente della Jugoslavia e poi della Serbia, Slobodan Milosevic, ma soprattutto leader e fondatrice della JUL ( Sinistra Jugoslava) e irremovibile socialista.

 

Avevo conosciuto Mira Markovic subito dopo l’arresto di Slobodan Milosevic e nel pieno delle violenze contro i “rossi” nel Paese. Il resoconto dell’incontro, l’ultimo ufficioso, lo si può trovare più sotto, che avvenne in un clima e in una situazione blindata, con la casa piantonata da molti uomini armati, in quanto si aspettavano assalti di bande dei golpisti “democratici ”. La Markovic era fortemente scossa e provata, Milosevic era stato da poco arrestato ed in carcere a Belgrado, furono due ore in una atmosfera di tensione e angoscia, ma anche molto intense di sensazioni ed emozioni dell’anima. Quando l’abbracciai per salutarla e ringraziarla, proruppe in un pianto, per poi riprendersi subito scusandosi e riacquistando una espressione di forza e volontà di battersi contro tutto ciò che stava avvenendo.

Leggi tutto: Chi era Mira Markovic Milosevic

Alla Casa Rossa di Milano con Kantor Semion Isaakovic

                        

Toccante e riuscito incontro organizzato dalla Casa Rossa di Milano con il Veterano della Grande Guerra Patriottica, Semion Kantor, combattente e  Luogotenente della 114sima divisione dell'Armata Rossa che liberò Vienna. Un pomeriggio con la STORIA.

Leggi tutto: Alla Casa Rossa di Milano con Kantor Semion Isaakovic