MST inaugura una pagina per i bambini Sem Terrinha

21 DICEMBRE 2012

Il MST oggi lancia la sua pagina verso i bambini Sem Terrinha. Elaborata collettivamente dai settori dell'Istruzione, della Cultura, della Comunicazione e del Movimento Giovanile, la pagina si propone di informare, educare e divertire i bambini Sem Terrinha per mezzo di notizie, storie, video, musica e giochi.

Secondo Maria Cristina Vargas, del settore dell'educazione del MST, "La pagina è uno spazio dove i bambini possono trovare il dibattito politico nel campo della lotta in un linguaggio che sia conforme alla loro comprensione. Così come un adulto, il bambino è parte integrante del processo di movimento, e non pensiamo a loro come una continuazione del MST, ma hanno bisogno nella loro concreta necessità di capire la realtà in cui vivono oggi. "

La costruzione della pagina si inserisce nel dibattito di migliore struttura ed educazione negli insediamenti. Per Cristina, "sappiamo che non tutti gli insediamenti hanno ancora accesso a internet, ma questo fa parte della nostra lotta: per far sì che gli insediamenti abbiano scuole, e che queste scuole siano dotate di infrastrutture necessarie per una formazione di qualità dei bambini" .

Oltre alle sessioni per i bambini, la pagina dei bambini Sem Terrinha ha spazi per gli educatori, in cui documenti, testi e di formazione siano suggerimenti per lavorare con i bambini saranno disponibili, al fine di formare questi professionisti.

Leggi tutto: MST inaugura una pagina per i bambini Sem Terrinha

Una messa a fuoco dell'attuale realtà economica, sociale e politica dell'america latina

 

UNA MESSA A FUOCO DELL'ATTUALE REALTA' ECONOMICA,
SOCIALE E POLITICA DELL'AMERICA LATINA

 

In questo scenario in continua evoluzione ed a tratti convulso, i professori Josè Alberty Anesto e Ivan Fernandez Fernandez ci offrono diversi elementi per aiutarci a comprendere meglio questo panorama e a contestualizzarne gli eventi. Riteniamo quest’approfondimento un valido contributo per la conoscenza più dettagliata di quella realtà continentale, in grado di fornire strumenti che permettono di andare oltre a schematismi semplicistici. Ne proponiamo un estratto rendendolo disponibile in lingua italiana.

– Cattedra di Relazioni Internazionali - Scuola Nico Lopez

 Ivan Fernandez Fernandez

 

L’obiettivo di quest’articolo è la caratterizzazione economica, sociale e politica dell’America Latina e dei Caraibi, per non correre  il rischio che l’analisi basata sulle particolarità di ciascuna sub regione, resti sotto traccia, inglobata nell’analisi complessiva latinoamericana e caraibica.

Per questo motivo, generalizzando, possono comparire aspetti che per la loro miglior comprensione richiedano di essere analizzati partendo da una messa a fuoco sub regionale.

Forse il miglior punto di partenza per caratterizzare le increspature economiche, politiche e sociali della regione latinoamericana e caraibica è una citazione di Fidel Castro tratta dal discorso inaugurale della prima Conferenza Iberoamericana a Guadalajara, Messico, il 18 luglio 1991, quando disse: “Non siamo mai riusciti a raggiungere i nostri obiettivi con le nostre sole forze, nonostante le immense risorse della nostra natura e l’intelligenza dei nostri popoli. Potremmo essere tutto e non siamo niente..”. Quella descrizione inquadrava chiaramente la situazione che vivevano i paesi latinoamericani e caraibici all’inizio degli anni 90 del secolo scorso, quando si era appena superato il decennio dominato dal modello economico neoliberale, quello propagandato come “la soluzione ai problemi del sottosviluppo di questa regione” dimostratosi incapace di soddisfare nessuna delle attese create, ben capace, invece, di sprofondare la regione ancor più nel sottosviluppo che l’ha caratterizzata in tutto il suo divenire storico. Molte delle peculiarità della realtà della Nostra America di oggi, che saranno esposte in queste pagine, nascono proprio dalle deformazioni create dall’impiego di quel modello economico.

Leggi tutto: Una messa a fuoco dell'attuale realtà economica, sociale e politica dell'america latina