Filippine: uscire dall'influenza americana?

 

https://1.bp.blogspot.com/-CGRcOXgMMdE/XkMAKrJ3ebI/AAAAAAAASm0/aHES1mB93kQFwqKrSVIrAoiV18BdineGwCNcBGAsYHQ/s640/3cd0190e-4afa-11e9-8e02-95b31fc3f54a_image_hires_100041.jpg

 

20 marzo 2020 (Joseph Thomas - NEO) - Il Presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha annunciato la sua intenzione di porre fine all'accordo di sicurezza della nazione con gli Stati Uniti, in particolare l'Accordo sulle Forze in Visita.

La mossa mette in discussione la presenza militare americana nelle Filippine e con essa l'influenza che questa proietta in tutta l'Asia. In particolare, ciò complica ulteriormente i tentativi degli Stati Uniti di arginare e contenere l'ascesa della Cina sia nella regione che sulla scena globale.

Leggi tutto: Filippine: uscire dall'influenza americana?

Geopolitica di una rivoluzione (green). Il mercato mondiale dei minerali strategici

 

Risultato immagini per minerali strategici

 

Premessa

 

La transizione ecologica si presenta come un processo obbligato e irreversibile che coinvolge un numero crescente di paesi. Il passaggio da un’economia basata sui combustibili fossili a una basata sull’energia elettrica sarà la parola d’ordine dei prossimi anni. L’esplosione dell’industria green, soprattutto per quanto riguarda il settore automobilistico, determinerà una crescita esponenziale della domanda di materie prime necessarie alla fabbricazione delle batterie.

Leggi tutto: Geopolitica di una rivoluzione (green). Il mercato mondiale dei minerali strategici

L’emergenza coronavirus mostra i limiti del modello neoliberista

 

 

 

Ringraziamo Fabio Massimo Parenti, Professore Associato di Politica Economica Internazionale presso la China Foreign Affairs University di Pechino e autore di numerosi articoli e saggi dedicati alla Cina, per averci concesso una lunga intervista sull’emergenza coronavirus. Ne abbiamo estratto i passaggi più importanti, che proponiamo ai nostri lettori.

Leggi tutto: L’emergenza coronavirus mostra i limiti del modello neoliberista

L’Italia impara poco dal metodo cinese per controllare l’epidemia, e ne paga il prezzo

27/02/2020

 Risultato immagini per Covid-19 Cina

 

L’Italia ha avuto solo pochi casi di Covid-19 riscontrati fra la fine di Gennaio e Febbraio, ma in una settimana si sono registrati ben 374 casi, facendolo diventare il paese europeo col più alto tasso di infetti. Perché solo in questa situazione di emergenza, abbiamo cominciato a diagnosticare casi e a svolgere test? Questo è quello che dicono i leader italiani.

Leggi tutto: L’Italia impara poco dal metodo cinese per controllare l’epidemia, e ne paga il prezzo

L’India di Modi: fra politiche neoliberiste e tensioni religiose

13 febbraio 2020

 

 

Circa 250 milioni di indiani hanno manifestato l’8 gennaio scorso a sostegno dello sciopero generale – il più grande della storia – convocato per resistere alle politiche governative neo-liberiste del premier Narendra Modi, leader del partito nazionalista indù Bharatiya Janata (BJP). A provocare il malcontento popolare stanno ragioni di fondo economiche e materiali. L’economia indiana ha, infatti, segnato uno dei più rapidi incrementi dei prezzi insieme ad un tasso di disoccupazione record e alla massiccia estorsione di ricchezza pubblica da parte di pochi miliardari.

Leggi tutto: L’India di Modi: fra politiche neoliberiste e tensioni religiose