La via del “progresso”, la ricerca del massimo profitto è lastricata di sangue operaio


 

 

Ogni giorno si muore sul lavoro e per malattie professionali.

Ieri 13 gennaio 2020 intorno alle 18.30, si è verificato l’ennesimo assassinio sul lavoro di un operaio in un cantiere della Metro 4 di Milano. La vittima è un operaio di 42 anni, Raffaele Ielpo, schiacciato da alcuni detriti a 18 metri di profondità durante i lavori per la realizzazione della nuova metropolitana di Milano.

Ora come sempre si sprecano le lacrime di coccodrillo, le condoglianze di chi doveva tutelare la salute dei lavoratori e nulla ha fatto per salvaguardarla.

Leggi tutto: La via del “progresso”, la ricerca del massimo profitto è lastricata di sangue operaio

Scuole, ospedali, palestre...e amianto

Il Presidente della Società Italiana di Medicina Ambientale dichiara che seimila persone all’anno, in Italia, muoiono a causa dell’amianto. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono 125 milioni le persone esposte a rischio amianto. Questi dati sono emersi al convegno “Amianto: gestione del sistema e tutela della salute” del Consiglio Nazionale dei Geologi, tenutosi il 23 settembre scorso.

Per saperne di più abbiamo contattato Maura Crudeli, Presidente dell’AIEA, Associazione Italiana Esposti Amianto, che ha gentilmente risposto alle nostre domande, dopo averci dato informazioni introduttive sull’argomento:

 

https://itidealia.files.wordpress.com/2019/10/untitled-2.jpg?w=720

Leggi tutto: Scuole, ospedali, palestre...e amianto

Welfare aziendale, Fondi sanitari, Sanità integrativa o complementare. Ovvero come favorire gli interessi privati nella sanità e affossare il Servizio Sanitario pubblico

24 ottobre 24, 2019

 

 

https://www.medicinademocratica.org/wp/wp-content/uploads/2019/06/Social_Determinants_of_Health_and_Community_Infographic-300x193.jpg

Le assicurazioni sanitarie si stanno prepotentemente diffondendo anche grazie ai contratti collettivi nazionali di lavoro come ad (esempio, fra gli altri, quello dei metalmeccanici) e coinvolgono ora almeno 11 milioni di Italiani.

Oggi la Sanità integrativa (il cosiddetto “secondo pilastro”) è tale solo di nome, potendo fornire fino all’80% di prestazioni già offerte dal Servizio Sanitario Nazionale (“duplicative”), in concorrenza con il servizio pubblico.

Leggi tutto: Welfare aziendale, Fondi sanitari, Sanità integrativa o complementare. Ovvero come favorire gli...

Da Venosa a Torino: intervista a Saverio Perrotta

Questa intervista fa parte di un ciclo dedicato alle tematiche lavorative. Il gruppo di approfondimento del CIVG intervisterà studiosi e lavoratori per tracciare un quadro dei mondi del lavoro.

 

Saverio, tu sei originario di Venosa, in Basilicata. Puoi descriverci le condizioni sociali del tuo paese d’origine quando eri ragazzo?

C’era molta miseria, sia le donne sia gli uomini facevano fatica a trovare lavoro, principalmente come contadini. I pochi ricchi che c’erano avevano un pò di operai a disposizione e li facevano lavorare per 150-200 lire al giorno. La mattina ci si alzava alle 4 e si andava a lavorare per i campi, a piedi.

Leggi tutto: Da Venosa a Torino: intervista a Saverio Perrotta

Sabato 9 novembre 2019 - ore 15,30 - ASSEMBLEA

Bollettino n. 84 ottobre 2019

Sabato 9 novembre 2019 - ore 15,30 - ASSEMBLEA

presso il CENTRO DI INIZIATIVA PROLETARIA “G. TAGARELLI”

Via Magenta 88 Sesto San Giovanni

 

O.d.G.:

1)     Bilancio e resoconto delle attività del Comitato, informazione sulle prossime iniziative e sulle causepenali

2)     Informazioni sul contenzioso legale contro il Comune di Sesto San Giovanni rispetto alla sede.

3)     Manifestazione contro morti sul lavoro e malattie professionali. Iniziativa a Torino il 7 dicembre, anniversario della morte dei 7 operai bruciati vivi allaThyssenkrupp.

4)     Varie.

Leggi tutto: Sabato 9 novembre 2019 - ore 15,30 - ASSEMBLEA

Sottocategorie