Il virus e il lavoro invisibile

1 Febbraio 2021

 

COVID-19: un corso per conoscere il virus e affrontare l’emergenza

 

La medicina del lavoro si dovrebbe occupare degli aspetti sanitari globali, psicologici e sociali, correlati alla nuova organizzazione del lavoro indotta dalla pandemia.

Leggi tutto: Il virus e il lavoro invisibile

La lobby del gas. E dell’idrogeno.

02/02/2021

https://www.recommon.org/wp-content/uploads/2021/02/copertina-hydrogen-hype-IT-724x1024.jpg

Che cosa succede quando le più grandi corporations del petrolio e del gas iniziano a parlare di energie pulite e rinnovabili?

Leggi tutto: La lobby del gas. E dell’idrogeno.

Cina e Stati Uniti. I profondi differenti sistemi, usati nell’affrontare la questione Covid 19: cooperazione e condivisione, contro competizione e profitto.

3 febbraio 2021 -II° parte: gli Stati Uniti

 

China Files on Twitter: "La Cina chiede una tregua sulle critiche mosse da  più governi – Stati uniti in primis – verso l'Organizzazione Mondiale della  Sanità sulla gestione del coronavirus. https://t.co/aOnImOutfr…  https://t.co/oTIR6WgUPP" Capitalism+on+a+Ventilator

 

Sulla questione Covid 19 e i profondi e differenti sistemi usati  dai governi cinese e statunitense nell’affrontarla, è stata pubblicata negli USAun’antologia di scritti e documentazioni “Il capitalismo su un ventilatore.

Leggi tutto: Cina e Stati Uniti. I profondi differenti sistemi, usati nell’affrontare la questione Covid 19:...

Comunicato stampa: Per le 10 vittime di amianto del Teatro alla Scala

Milano, 29 gennaio 2021

 

 


Per le 10 vittime di amianto del Teatro alla Scala si attende vicinanza e solidarietà dal presidente della Fondazione Teatro alla Scala,  Giuseppe Sala, sindaco di Milano. Smontati alcuni cavalli di battaglia della difesa.

Leggi tutto: Comunicato stampa: Per le 10 vittime di amianto del Teatro alla Scala

I Balcani, i vaccini, la pandemia e le nuove divisioni nel pianeta

23 gennaio 2021

 

 

Serbia, Coronavirus: aggiornamenti dalla nostra sede – IC&Partners

 

La Serbia riceverà 500mila dosi del vaccino russo Sputnik V per avviare nel Paese la vaccinazione di massa, ha affermato il Primo ministro Ana Brnabic.

Il Primo ministro serbo A.Brnabic ed il segretario di Stato del ministero della Salute Mirsad Djerlek hanno assistito all'inizio della vaccinazione del personale medico alla Clinic Universitaria dei bambini di Belgrado. Secondo quanto dichiarato dal capo del governo, entro la fine di gennaio la Serbia avrà circa 2 milioni di dosi di vaccini da diversi produttori, compresi i volumi ricevuti a fine dicembre, e a febbraio è atteso l'arrivo di circa un’altro milione e mezzo di vaccini.

Leggi tutto: I Balcani, i vaccini, la pandemia e le nuove divisioni nel pianeta