Intervista di DONETSKRUSSIA a Enrico Vigna

 

Grande guerra patriottica. Nella storia e nei suoi valori più profondi e significativi. Il «9 maggio» e il «Reggimento degli Immortali» - copertina

Rubrica “TRE DOMANDE”. 

Con Enrico Vigna, l’autore contemporaneo di numerosi libri, fra i  quali :”Ucraina, Donbass. I crimini di guerra della Giunta di Kiev”, “Le chiese d’Oriente ed il «regime» siriano”, “L’Ucraina tra golpe, neonazisti, riforme e futuro”, ci lega una lunga amicizia epistolare. Enrico Vigna non è uno storico di professione, ma i suoi lavori sono sempre ben documentati e sono precisi nei dettagli, portatori dell’opinione indipendente dai mass media e dai vari complotti. Inoltre, è presidente dell’Associazione SOS Jugoslavia – SOS Kosovo Metohija, di cui è responsabile dei “Progetti di solidarietà del Kosovo” ; è portavoce del “Forum Belgrado per un mondo di eguali”/CIVG e delegato del Consiglio Mondiale della Pace; è stato anche portavoce per l’Italia settentrionale del Tribunale R. Clarkper i crimini NATO nella ex Jugoslavia. Molto cortese e disponibile, coerente e professionale. Gli abbiamo rivolte le nostre tre domande, riguardanti la nuova data della Parata Militare a Mosca 2020.

Leggi tutto: Intervista di DONETSKRUSSIA a Enrico Vigna

Neonazisti, mercenari a pagamento, jihadisti, criminali comuni, addestratori. Chi sta combattendo contro le milizie del Donbass e chi li supporta.

10 giugno 2020

 

Is the Azov Battalion a terrorist organization as 40 US House ... http://news24today.info/upload/editor/news/2017.05/59109332b75ed_1494258482.jpg



La guerra nel Donbass continua, anche se nei nostri Media nessuno ne parla più. Quotidianamente i neonazisti dei Battaglioni punitivi ATO, continuano a bombardare e attaccare città e villaggi delle due Repubbliche Popolari, anche con l’obiettivo di cercare di sabotare qualsiasi seppur modesto tentativo di pacificazione e soluzione del conflitto. Per di più, perché in questa prospettiva, essi cesserebbero di avere un buon reddito sicuro e un loro ruolo politico nello scenario ucraino.

Leggi tutto: Neonazisti, mercenari a pagamento, jihadisti, criminali comuni, addestratori. Chi sta combattendo...

Il complesso militar-industriale. Christian Sorensen: Capire l’industria della guerra

26 maggio 2020

 

https://dissidentvoice.org/wp-content/uploads/2020/05/sorensen-e1590428784828.jpg

 

L’ambizioso libro di Sorensen Capire l’industria della guerra documenta in modo vivace l’economia di guerra USA. E’ un argomento noioso, monotono, ma di vitale importanza, ed egli riesce a renderlo interessante. Si descrive il complesso militar-industriale-politico come un vasto e complesso  alveare inserito nel più grande mostro economico chiamato Stati Uniti.

Leggi tutto: Il complesso militar-industriale. Christian Sorensen: Capire l’industria della guerra

La Russia con il suo presidente Putin, ha ricordato il sacrificio dei nonni, per la liberazione dal nazifascismo

11 maggio 2020

 

https://cdn.iz.ru/sites/default/files/styles/900x506/public/news-2020-05/ZB__8230_1.jpg?itok=HiTMKbRJ

 

Il 9 maggio 2020, Giorno della Vittoria per tutti i paesi dell’ex URSS, quest’anno è stato celebrato in condizioni speciali, ma è stato comunque commemorato.

Causa l’emergenza sanitaria dovuta al Covid 19, non è stato possibile per i popoli sovietici onorare, con la grandiosa parata di ogni anno, per ricordare gli eroi caduti. Tuttavia i russi, tramite le reti internet e in mille modi diversi, hanno ugualmente festeggiato e ricordato la vittoria e la liberazione dell’Europa, nella loro festa più grande e più sentita da tutto il popolo, che lo unisce indipendentemente dalla nazionalità, dalla religione, dalle parti politiche o dallo status sociale.

Leggi tutto: La Russia con il suo presidente Putin, ha ricordato il sacrificio dei nonni, per la liberazione...

“L’Occidente ha una scarsissima produzione sul ruolo dell’URSS nella vittoria contro il nazismo”

                                      Su Russia Today propaganda russa, offensiva anti-Renzi       

 

 

© Sputnik . Timothy Miller

 

INTERVISTA  Enrico  Vigna   28.04.2020  Di Niva Mirakyan

 

Άνεμος Ελευθερίας: 100 χρόνια από την ίδρυση του «Κόκκινου Στρατού ...

 

Il  9 maggio ricorre il 75° anniversario della fine della Grande Guerra Patriottica (la Seconda Guerra Mondiale) che costò la vita a 26,6 milioni di sovietici, morti nella difesa del Paese dall'invasione dei nazifascisti.

Leggi tutto: “L’Occidente ha una scarsissima produzione sul ruolo dell’URSS nella vittoria contro il nazismo”