Il deputato russo Klintsevich dichiara: la Russia completerà le operazioni in Siria entro la fine dell’anno e lo stato russo deve rivedere le regole della nazione, per quanto riguarda l'uso di armi nucleari in caso di gravi tensioni con l'Occidente


Il senatore della Duma russa, già primo vice presidente del Comitato del Consiglio della Federazione per la Difesa e la Sicurezza, ex comandante delle forze paracadutiste sovietiche in Afghanistan e  già Presidente del consiglio dell'Unione russa dei Veterani dell'Afghanistan, Franz Klintsevich, ha valutato che la lotta contro lo Stato islamico (ISIS) in Siria sarà completata entro la fine di quest'anno. Inoltre, prevede che gli aerei militari russi lasceranno il paese durante questo periodo, ha riferito RIA Novosti.
Klintsevich ha spiegato con queste affermazioni, le dichiarazioni fatte durante un incontro tra i presidenti Vladimir Putin della Russia e Bashar Al-Assad della Siria.

Leggi tutto: Il deputato russo Klintsevich dichiara: la Russia completerà le operazioni in Siria entro la fine...

L’attivista neonazista banderista ucraino Dmitry Yarosh ha annunciato la creazione di Gruppi Territoriali che "difenderanno" l'intero territorio dell'Ucraina

16 ottobre 2018

 




Il 14 ottobre nella città di Dnepropetrovsk Dmitry Yarosh, deputato e leader riconosciuto delle forze neonaziste che si rifanno al collaboratore dei nazisti nella II GM, Stefan Bandera,  ha annunciato in un comizio l'avvio della creazione di Gruppi di Difesa Territoriale in tutte le regioni dell'Ucraina.

Leggi tutto: L’attivista neonazista banderista ucraino Dmitry Yarosh ha annunciato la creazione di Gruppi...

Dal 16 al 18 novembre a Dublino in Irlanda, la Conferenza Globale contro le basi militari USA e NATO



Appello della Campagna Globale Contro le Basi Militari di USA/NATO

Stimati amici della pace e della giustizia in tutto il mondo

La Campagna globale contro le basi militari USA-NATO, ha intrapreso un ambizioso piano, allo scopo di organizzare una conferenza internazionale che mira espressamente a costruire un movimento globale per chiudere tutte le basi USA e NATO in tutto il mondo.

Leggi tutto: Dal 16 al 18 novembre a Dublino in Irlanda, la Conferenza Globale contro le basi militari USA e...

Una scolara del Donbass ha scritto ai leader del mondo

12 Ottobre 2018

 

 

“ Cara comunità mondiale, stimati leader del Mondo!

Una scolara della 10ma classe "B", Julija Tkacheva si rivolge a Voi

Voglio che la guerra finisca nella mia città, Donetsk. Ho 15 anni. All'inizio della guerra, nel 2014, uno dei miei fratelli è morto. Lavorava all'aeroporto e viveva nelle sue vicinanze. Stava tornando a casa. Durante la guerra sono diventata orfana e a 13 anni ho seppellito mia madre.

Leggi tutto: Una scolara del Donbass ha scritto ai leader del mondo

Assassini del Donbass

17 ottobre 2018

Il 13 ottobre, una madre e una figlia sono state assassinate dai battaglioni neonazisti della giunta di Kiev a Maryevka, nella Repubblica Popolare di Lugansk

 

 

Il 13 ottobre a seguito di uno dei quotidiani bombardamenti sui civili, di cui nessuno in occidente ormai parla più, alle 17,45 la diciassettenne Anastasiya e sua madre Larisa Kovtun, sono rimaste uccise dai proiettili di  un mortaio da 122 mm, sparato dall’area di Zolotoye su Maryevka. Anastasiya è morta per le lesioni da esplosione di proiettile, che ha provocato un trauma cranio cerebrale  con danno cerebrale e una ferita da schegge su entrambi i fianchi con i vasi sanguigni lesi. La mamma Larisa è morta per le ferite da esplosione dei proiettili, con una ferita da schegge sul parte sinistra del torace, con danni agli organi interni e ferite da schegge che l’hanno dilaniata sulla coscia sinistra con danni ai vasi sanguigni.

Leggi tutto: Assassini del Donbass