La ricerca del primato nucleare da parte degli Stati Uniti: La dottrina della controforza e l'ideologia dell'asimmetria morale

 

https://p4r4f7y4.rocketcdn.me/wp-content/uploads/2024/02/The-Baker-nuclear-explosion-July-25-1946.jpg

 

“Quando mi accingerò a studiare in dettaglio alcune delle argomentazioni di questi nuovi scrittori militari sulla guerra nucleare, dovrò necessariamente adottare molti aspetti dei loro metodi e della loro terminologia, cioè dovrò incontrarli sul terreno metodologico da loro scelto. Voglio quindi scusarmi in anticipo per la nauseante disumanità di molte delle mie affermazioni”. P. M. S. Blackett(1).

La scomparsa dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS) nel 1991 ha fatto sì che Washington dichiarasse in quel momento l'avvento di un nuovo ordine mondiale unipolare, con gli Stati Uniti ormai unica superpotenza. Gli Stati Uniti, sostenuti dai loro alleati della NATO, hanno immediatamente avviato una grande strategia di cambiamento di regime o "imperialismo nudo" nei Balcani, in Medio Oriente, in Africa settentrionale e lungo l'intero perimetro dell'ex Unione Sovietica (2). L'obiettivo principale di questa espansione, come spiegato dall'ex consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Zbigniew Brzezinski in The Grand Chessboard, era quello di incorporare l'Ucraina nella NATO, creando così le condizioni geopolitiche e geostrategiche per la definitiva sopraffazione e disgregazione forzata della Federazione Russa (3).

Leggi tutto: La ricerca del primato nucleare da parte degli Stati Uniti: La dottrina della controforza e...

Iraq: il capo delle Forze di Mobilitazione Popolare irachene ha dichiarato che ogni tipo di attacco americano, non rimarrà senza risposta

26 febbraio 2024

 

file:///C:/Users/Diest/Downloads/download%20(4).jpg https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/a/ab/Flag_of_Popular_Mobilization_Forces.svg/260px-Flag_of_Popular_Mobilization_Forces.svg.png

 

Falih al-Fayyadh, il capo delle Forze di mobilitazione popolare (PMF), ha dichiarato che i recenti attacchi degli Stati Uniti contro il quartier generale delle PMF nella provincia occidentale irachena di al-Anbar “non rimarranno senza risposta”.

Al-Fayyadh, in un discorso pronunciato durante un funerale pubblico per i combattenti delle FMP uccisi negli attacchi statunitensi nei distretti di al-Qa'im e Akashat, ha dichiarato che " …l'aggressione statunitense è stata volutamente diretta contro le forze delle FMP, sappiano che questo incidente non rimarrà senza risposta….Non accetteremo che il sangue dei nostri figli sia materiale politico a buon mercato…”, ha detto, chiedendo di “ripulire il territorio iracheno dalla presenza straniera”.

Leggi tutto: Iraq: il capo delle Forze di Mobilitazione Popolare irachene ha dichiarato che ogni tipo di...

Tensioni altissime nella penisola coreana e dintorni, rischi di un nuovo fronte di conflitto

12febbraio 2024

http://kns-photo.com/photos/pic_65c074959cf4414393.jpg  http://kns-photo.com/photos/pic_65c074ac65db814395.jpg

 

Il 15 gennaio 2024, il leader supremo della Repubblica Popolare Democratica di Corea (RPDC), Kim Jong-un, ha tenuto un durissimo discorso alla 10° sessione dell'Assemblea Suprema Popolare (APS) nord coreana. Nel suo discorso, Kim Jong-un, stante le politiche ostili e le provocazioni avvenute negli ultimi mesi,  da parte della Corea del sud, su direttive statunitensi.   Il presidente nordcoreano ha ribadito  che eventuali aggressioni troveranno una risposta durissima e che le forze popolari militari del Paese sono già pronte alla mobilitazione.

Leggi tutto: Tensioni altissime nella penisola coreana e dintorni, rischi di un nuovo fronte di conflitto

Gerusalemme EST: archeologia e politica di occupazione

Gennaio 2024

 

Israele taglia servizi vitali in alcuni quartieri di Gerusalemme Est - Il  Faro sul Mondo I MURI COSTRUITI DA ISRAELE: SOLO RAGIONI DI SICUREZZA? - Osservatorio  Analitico

 

Ai piedi della Città vecchia, vicino alla moschea di Al-Aqsa e al Muro del Pianto, sul fianco della collina dove è nata Gerusalemme, si sviluppa il popoloso quartiere di Silwan (ci vivono 59.000 palestinesi). Ma le bandiere israeliane sui tetti delle case mostrano il progressivo insediamento di coloni ebrei.

Leggi tutto: Gerusalemme EST: archeologia e politica di occupazione

Quando terrorismo e furto di organi si collegano... è "Israele"

6 gennaio 2024

furto di organi Israele Gaza

Immagine illustrativa preparata dal sito inglese Al-Manar che mostra una fossa comune a Gazae una foto che simboleggia il furto di organi.

 

Giorno dopo l’altro, le atrocità commesse da Israele contro il popolo oppresso di Gaza vengono scoperte. Nel corso della brutale guerra, giunta oggi al suo 109 ° giorno, gli abitanti di Gaza hanno denunciato atti di ferocia contro persone vive e morte nella Striscia assediata devastata dalla guerra.

Nell'ultima atrocità, le forze di occupazione israeliane hanno distrutto i cimiteri di Gaza e profanato il luogo di riposo finale dei defunti, con i residenti di Gaza che hanno riferito che alcuni cadaveri dei loro cari sono stati rubati.

Leggi tutto: Quando terrorismo e furto di organi si collegano... è "Israele"