Le rivelazioni di Lara Logan: Ucraina e menzogne

 

https://www.renovatio21.com/wp-content/uploads/2022/04/lara-logana.jpg

 

Durante una trasmissione TV americana, l’inviata di guerra Lara Logan ha sganciato una serie di quelle che i conduttori e gli spettatori hanno chiamato «Truth bombs», «bombe di verità»  sull’Ucraina, la sua storia recente e passata, i neonazisti, la situazione militare sul campo e Vladimir Putin e le sue motivazioni.

 

Leggi tutto: Le rivelazioni di Lara Logan: Ucraina e menzogne

La grande menzogna sul grano ucraino. Kiev non è il granaio del mondo e neppure d’Europa

29 maggio 2022

 

Grano, la Russia blocca l'export dall'Ucraina - Pars Today

 

“La Russia vuole affamare il mondo, bloccando l’esportazione del grano ucraino per via mare”. È questa la nuova bufala dei media italiani di regime. D’altronde sul terreno l’esercito russo avanza e non si può continuare a raccontare di ripiegamenti delle armate putiniane pronte ormai alla resa. Dunque occorre cambiare la menzogna quotidiana. E cosa c’è di meglio di provocare una nuova ondata di indignazione e di terrore nel gregge italico? Il Covid non funziona più, il vaiolo delle scimmie non funziona ancora. Ma la carestia è sempre un tema di successo.

Leggi tutto: La grande menzogna sul grano ucraino. Kiev non è il granaio del mondo e neppure d’Europa

Finlandia. Il nostro governo si basa ancora sulle menzogne?

Primaria di Psichiatria, ex membro del parlamento finlandese, consulente dal 1997 del Consiglio d’Europa sulle torture.

 

 Miksi itsenäistyminen estettiin 1917 Pirkko Turpeinen-Saari - Sisällissota  1918 - YouTube

 

Pubblichiamo questo scritto della dottoressa Pirkko Turpeinen-Saari in quanto è una testimonianza notevole su due momenti cruciali della politica internazionale: l’aggressione alla Jugoslavia e l’attuale conflitto in Ucraina.

E’ una voce fuori dal coro che parla con cognizione di causa, è per noi un prezioso contributo che aumenta il numero delle persone che si pongono domande invece di ricevere ordini imposti.

Leggi tutto: Finlandia. Il nostro governo si basa ancora sulle menzogne?

Dalla russofobia alla russofollia

3 marzo 2022

 

Joe Biden advierte que EE.UU. "responderá con decisión" si Rusia invade  Ucrania | La Verdad Noticias Ukraine-Russia: what are the stakes of the crisis? | RailFreight.com

 

Un soffio di follia criminale” si sta abbattendo sull’Italia. Lo denunciava Antonio Gramsci, oltre un secolo fa, davanti al delirio nazionalistico, generato dalla Guerra mondiale. Userebbe le stesse parole oggi, davanti alla gigantesca union sacrée formatasi nel volgere di un pugno di ore nel nostro Parlamento, ma che trova un avvilente corrispettivo in quello della UE, fino a raggiungere l’Assemblea generale dell’ONU, dove si è assistito ieri a una scena a dir poco inquietante con la generalità dei delegati occidentali nel momento in cui è comparso sullo schermo il ministro degli Esteri della Federazione Russa, Sergej Lavrov ha abbandonato l’aula. Un gesto che non ha precedenti, a mia memoria, nella vita dell’ONU. Un gesto di gravità inconcepibile, specie in un consesso il cui fine istituzionale è risolvere pacificamente i contrasti fra i propri associati.  Benzina sul fuoco, in termini semplici, gettata con straordinaria irresponsabilità da coloro che dovrebbero al contrario adoprarsi per spegnere l’incendio.

Leggi tutto: Dalla russofobia alla russofollia

APPELLO ai liberi e coscienti

In questi giorni, in cui l’Ucraina e il suo popolo sono finiti in una crisi militare e in una situazione tragica, conseguenza delle politiche della giunta golpista di Kiev e nella speranza che al più presto si trovi una soluzione negoziale tra le parti, non si può negare o dimenticare la genesi di tutto questo, che hanno nel colpo di stato, feroce e criminale di “EuroMaidan” del 2014, ed il ruolo determinante e tutelare di NATO, Stati Uniti, UE, che hanno utilizzato le formazioni neonazifasciste ucraine come reparti d’assalto e feroci esecutori dei piani di destabilizzazione del paese.

Leggi tutto: APPELLO ai liberi e coscienti