20 luglio: altri 5 morti sul lavoro. Per il profitto si continua a morire.

 

Morti sul lavoro, anche il 2019 è un anno orribile - VicenzaPiù

 

Due operai in un incidente sul lavoro a Roma. Un operaio di 54 anni della Nuova EIS, una ditta di Cairo Montenotte, è rimasto schiacciato mentre stata svolgendo alcune opere di ristrutturazione industriale dell’area Tirreno Power di Savona e altri due di. 52 e 54 anni di cui al momento non conosciamo i nomi.

Leggi tutto: 20 luglio: altri 5 morti sul lavoro. Per il profitto si continua a morire.

Notiziario Patria Grande - Giugno 2020

 

 

Giugno 2020

 

 

Leggi tutto: Notiziario Patria Grande - Giugno 2020

Notiziario Patria Grande - Maggio 2020

 

NOTIZIARIO

 

Maggio 2020

 

 

Incendi in Honduras

In piena emergenza sanitaria per la pandemia, il territorio honduregno viene devastato da un’ondata di incendi

 

Fake news contro il Nicaragua

Lettera di varie testate giornalistiche a Il Fatto Quotidiano

 

La scommessa delle donne per sopravvivere in tempi di pandemia

Protesta per gli alimenti in Honduras

 

Reporter senza frontiere, ma con padroni

La parzialità di Reporter Senza Frontiere a favore degli interessi di Washington in Iraq, Libia, Haiti, Irán, Bolivia, Ecuador e Cile.

 

Neutralizzata in Venezuela un’incursione marittima

Il ministro degli Interni venezuelano ha reso noto l'operazione di neutralizzazione di un gruppo armato che voleva entrare nel Paese dalle coste dello stato di La Guaira.

 

Cuba e Cina realizzano insieme un polo di ricerca e produzione farmaceutica

Accelerazione del progetto del primo parco biotecnologico congiunto per ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di farmaci cubani.

 

Cuba di nuovo nella lista nera del terrorismo

Il Dipartimento di Stato ha notificato al Congresso degli Stati Uniti che Iran, Corea del Nord, Siria, Venezuela e Cuba "non hanno cooperato" con gli sforzi anti terroristi degli Stati Uniti.

 

La pace in Colombia e il genocidio sistematico dei  leader sociali

250 morti nel 2019, 3200 negli ultimi 4 anni. Cauca, Antioquia e Nariño i dipartimenti più colpiti. 197 sono i guerriglieri assassinati della firma dell’accordo.

 

Leggi tutto: Notiziario Patria Grande - Maggio 2020

Somalia e Africa orientale: tra geopolitica ed estremismo religioso. Intervista ad Angelo Travaglini.

 

La liberazione di Silvia Romano ha portato sotto le luci dei media italiani una nazione, la Somalia, che raramente assurge agli onori della cronaca. E insieme a lei emerge un altro elemento, accuratamente rimosso: l’espansionismo turco in questa regione. Una sopresa per molti, anche se l’impero ottomano all’apice della sua espansione lambiva la Somalia; nulla di nuovo insomma. Come si dispiega l’influenza turca in Africa orientale e con quali mezzi?

 

Leggi tutto: Somalia e Africa orientale: tra geopolitica ed estremismo religioso. Intervista ad Angelo...

Notiziario Patria Grande - Aprile 2020

 

NOTIZIARIO

 

 Aprile 2020

 

Leggi tutto: Notiziario Patria Grande - Aprile 2020

Yemen: dramma senza fine dai rilevanti risvolti

21 aprile 2020

 

Prima regola da seguire:

“Non infognarti nello Yemen,

Seconda regola da seguire:

Non infognarti nello Yemen”.

Anonimo “patriota” yemenita

 

Coronavirus Pandemic Forces a Cease-Fire in Yemen

 

Retroterra storico

 

a) Periodo monarchico

Il dramma dello Yemen continua ad essere assurdamente al di fuori delle attenzioni dei media internazionali, ora più che mai in presenza del disastrato quadro generale offerto dalla pandemia del COVID-19. A prima vista non si potrebbe giustificare un tale distacco alla luce di quella che è stata definita dalle Nazioni Unite “la più grande catastrofe umanitaria dalla fine del secondo conflitto mondiale”. A prima vista abbiamo detto, evitando di porre attenzione al particolare, che colpisce anche il più superficiale osservatore, che dietro questa immane tragedia si celano gravissime responsabilità occidentali che in verità continuano a manifestarsi in maniera non patente ma nondimeno impattante e devastante.

Leggi tutto: Yemen: dramma senza fine dai rilevanti risvolti

Ponte aereo per la salute nella rotta Belgrado – Pechino

26 marzo 2020

wzivadin

 

 

Intervista di Z. Jovanovic all'agenzia di stampa cinese Xinhua

Di recente, alcuni politici statunitensi hanno collegato il nuovo virus corona alla Cina e stigmatizzato la Cina, e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato che il "virus cinese" sui social media. L'Organizzazione mondiale della sanità e la comunità internazionale sono chiaramente contrarie a collegare il virus a paesi e regioni specifici.

Leggi tutto: Ponte aereo per la salute nella rotta Belgrado – Pechino

Guardando al futuro della cooperazione fra Cina e paesi dell’Europa centro-orientale (China-CEEC 17+1)

17ceec+1

 

Il blocco dei paesi dell’Europa centro-orientale rappresenta un collegamento naturale fra i due poli del territorio eurasiatico. La combinazione della Belt and Road Initiative con la strategia UE di connessione Europa-Asia è alla base della piena realizzazione del ruolo strategico di questi paesi.

Leggi tutto: Guardando al futuro della cooperazione fra Cina e paesi dell’Europa centro-orientale (China-CEEC...

L’emergenza coronavirus mostra i limiti del modello neoliberista

 

 

 

Ringraziamo Fabio Massimo Parenti, Professore Associato di Politica Economica Internazionale presso la China Foreign Affairs University di Pechino e autore di numerosi articoli e saggi dedicati alla Cina, per averci concesso una lunga intervista sull’emergenza coronavirus. Ne abbiamo estratto i passaggi più importanti, che proponiamo ai nostri lettori.

Leggi tutto: L’emergenza coronavirus mostra i limiti del modello neoliberista

Bollettino n. 85 - marzo 2020

Bollettino n. 85 - marzo 2020

 

CORONA VIRUS: EMERGENZA SANITARIA E BLOCCO DELLE MANIFESTAZIONI.

A causa dell’epidemia di corona virus, il governo e le regioni hanno deciso l’annullamento di  tutte le manifestazioni e assemblee: per questo in marzo non possiamo tenere l’assemblea del Comitato. Tuttavia abbiamo deciso di confermare il corteo del 18 aprile per rivendicare giustizia per le vittime dell’amianto, dello sfruttamento e per tutti i lavoratori e i cittadini assassinati per ilprofitto.

Leggi tutto: Bollettino n. 85 - marzo 2020