CIVG Informa N°119

Se volete contattarci per collaborare con questo progetto, per proporci materiali, per chiedere altre informazioni o per essere cancellati dalla newsletter, inviate una mail a info@civg.it. A seguire, gli ultimi articoli caricati sul sito.
A che punto è la guerra?
Cesare Allara

                    

                Poco più di un secolo fa, nell’ottobre 1915, il governo inglese guidato dal liberale Herbert Asquith si dichiarò disponibile ad accogliere qualsiasi rivendicazione territoriale dello sceriffo della Mecca, Husayn Bin Alì, pur di trascinare in guerra contro la Turchia buona parte delle tribù arabe. Fu così che al termine delle trattative nell’aprile-maggio 1916, l’alto commissario inglese in Egitto sir Henry McMahon,  diede il benestare, in caso di vittoria sui turchi, alla nascita di un grande Stato arabo indipendente comprendente la Turchia meridionale, parte della Siria, la Mesopotamia e tutta la penisola arabica ad eccezione di Aden. Poco dopo, il 5 giugno 1916, per ottemperare a quell’accordo,  lo sceriffo Husayn chiamò tutti gli arabi alla rivolta contro la Turchia.

Leggi tutto
Gli USA ammettono l'uso da parte dei terroristi di armi chimiche in Siria
Paul Antonopoulos



Il primo vicepresidente  della commissione parlamentare per la difesa e la sicurezza della Russia Franz Klintsevich  ha detto ai giornalisti che Washington ha ammesso che i terroristi in Siria hanno utilizzato armi chimiche a Idlib contro l’esercito arabo siriano.

Leggi tutto
Putin: "La Russia non permetterà che il Donbass venga massacrato"
Eduard Popov

20 Ottobre 2017

 

 

Il 19 Ottobre, durante una sessione del circolo di discussione Valdai, il presidente russo Vladimir Putin ha rilasciato un certo numero di dichiarazioni importanti e programmatiche riguardo non solo argomenti di attualità ma anche i fondamenti concettuali delle relazioni tra Russia e Occidente. Mentre queste affermazioni meritano un articolo più ampio e separato, qua ci limiteremo ad analizzare le affermazioni di Putin che riguardano il Donbass.

Leggi tutto
CUBA Sui presunti attacchi acustici. Le ragioni di Cuba.
Granma

Lo scorso 17 febbraio il Dipartimento di Stato e l’Ambasciata degli Stati Uniti a L’Avana informarono per  la prima volta il Ministero delle Relazioni Estere  e la sede diplomatica di Cuba a Washington, del fatto di  presunti attacchi acustici avvenuti tra novembre del 2016 e febbraio del 2017.

Medici cubani hanno esaminato  minuziosamente le persone che vivono nelle zone vicine alle residenze dei diplomatici statunitensi e nessuno ha presentato problema di salute o auditivi.

Leggi tutto
Ucraina: L’Associazione delle donne ucraine "Dono della vita" ricorda la memoria dei veri eroi dell’Ucraina
vitrenko.ru

27/10/2017     

Nel 73 ° anniversario della liberazione dell'Ucraina dagli invasori nazisti l’Associazione di donne ucraine "Dono della Vita " ha organizzato un evento commemorativo nella città di Mykolaiv. Una delegazione di donne dell'Associazione, guidata dalla sua presidente Larissa Shakalenko, ha visitato la casa dell’Eroe dell’Unione Sovietica nella Grande Guerra Patriottica, Parfentiy Greceanii  a Krymka Pervomaisky , vicino alla città.


Leggi tutto

SOS Donbass: la nostra solidarietà concreta continua - Ottobre 2017
CISDU/CIVG

 

Qui sotto la certificazione di un altro obiettivo di Solidarietà concreta raggiunto.

All’interno dei Progetti di solidarietà di SOS Donbass, su indicazione di Padre Vitaly, nostro referente per la cittadina di Yasinovataya (vicino a Donetsk) che si trova sulle linee dei combattimenti, abbiamo mandato aiuti economici a undici famiglie che sono in condizioni sociali di assoluta povertà, con redditi che vanno dai 20 ai 40 euro mensili, famiglie in cui il capofamiglia è disoccupato, o mandate avanti da vedove con figli. Coscienti che è certamente poco rispetto alle grandi necessità di queste realtà, perseveriamo comunque nel nostro modesto impegno solidale, che comunque riesce a dare almeno un sospiro di sollievo momentaneo a qualche decina di bambini sventurati e vessati da una guerra loro imposta e non voluta.

Leggi tutto
Un altro compagno ci ha lasciato
Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

 

L’amianto, le sostanze cancerogene, la ricerca del massimo profitto e la mancanza di sicurezza sul lavoro hannoucciso un altro operaio.

Russo Bruno, ex lavoratore della Breda Fucine di Sesto San Giovanni, ci ha lasciato a 63 anni.

Operaio della Breda, per anni è stato costretto a lavorare con l’amianto e altre sostanze cancerogene senza essere informato dei pericoli derivanti dall’esposizione della fibra killer. Dopo la Breda, era andato a lavorare in una zincatura. Così, dopo aver respirato per oltre un decennio amianto, ha respirato anche i fumi e le sostanze cancerogene sprigionatesi dagli acidi del lavoro in zincatura.

Leggi tutto
Ucraina Notizie - Ottobre 2017
www.politnavigator.net

Polonia, Ungheria e Romania stanno preparando la disintegrazione dell'Ucraina

14/11/2017

 



Polonia, Ungheria e Romania si stanno preparando per la futura disintegrazione dell'Ucraina e la ripresa dei  suoi territori precedenti alla formazione nel secolo scorso di questi stati. Questo è stato denunciato nel canale televisivo NewsOne ucraino, dall'ex vice segretario del Consiglio di sicurezza dell'Ucraina Stepan Gavrish, riferisce il corrispondente delgiornale "politnavigator".

Leggi tutto
Per farla finita una volta per sempre con la sinofobia
Domenico Losurdo

 


        

PREFAZIONE al libro di Fabio Massimo Parenti, Il socialismo prospero. Saggi sulla via cinese, Novaeuropa edizioni, 2017.

Un nuovo libro sulla Cina? Non ce ne sono già tanti ed essi non crescono a vista d’occhio? Non c’è dubbio: la Repubblica popolare cinese non cessa di attrarre l’attenzione del mondo intero. Dopo aver liberato dalla miseria centinaia e centinaia di milioni persone – un processo per la sua ampiezza e la sua rapidità senza precedenti nella storia – il grande paese asiatico sta ora bruciando le tappe dello sviluppo tecnologico. E ancora una volta, i risultati conseguiti o che si profilano all’orizzonte sono di portata storica: il monopolio dell’alta tecnologia per secoli detenuto dall’Occidente capitalistico, che spesso se ne è servito per assoggettare o tiranneggiare il resto del mondo, sta dileguando; si stanno realizzando le condizioni oggettive per la democratizzazione delle relazioni internazionali, alla quale peraltro continuano ostinatamente ad opporsi l’imperialismo e l’egemonismo.

Leggi tutto
I sauditi che non ti aspetti e altri scherzi della crisi sistemica
Piotr

“La maggior parte delle persone si inganna con una duplice fede errata: crede nella Memoria Eterna (delle persone, delle cose, delle azioni, dei popoli) e nella Riparabilità (di azioni, errori, peccati, ingiustizie). Sono entrambe fedi false. In realtà avviene proprio il contrario: ogni cosa sarà dimenticata e a nulla sarà posto rimedio. Il ruolo della riparazione (della vendetta come del perdono) sarà assunto dall'oblio. Nessuno rimedierà alle ingiustizie commesse ma tutte le ingiustizie saranno dimenticate.”

(Milan Kundera, Lo scherzo)

 

 

 

Leggi tutto
1 film al mese
CIVG

 

 

L’ASSOCIAZIONE PIEMONTE GRECIA e il  CIVG

(Centro Iniziative per la Verità e la Giustizia)

Intendono aprire uno spazio riservato alla cinematografia

“1 film al mese”


Leggi tutto

Lunedì 27 Novembre 2017 - RADE KONČAR Una storia di operai jugoslavi
CIVG

Le proiezioni si terranno alle ore 20,45 presso la sede

Associazione Piemonte-Grecia Via Cibrario 30 bis

TORINO

per info: piegre@arpnet.it  info@civg.it

cell: 339/1360447 cell: 339/1474905

 

 

Prima proiezione Lunedì 27 Novembre 2017

 

RADE KONČAR

Una storia di operai jugoslavi

 

Scritto e diretto da Tamara Bellone-Gordana Pavlović-Piera Tacchino


Lunedì 27 Novembre 2017 - RADE KONČAR Una storia di operai jugoslavi

Le proiezioni si terranno alle ore 20,45 presso la sede

Associazione Piemonte-Grecia Via Cibrario 30 bis

TORINO

per info: piegre@arpnet.it  info@civg.it

cell: 339/1360447 cell: 339/1474905

 

 

Prima proiezione Lunedì 27 Novembre 2017

 

RADE KONČAR

Una storia di operai jugoslavi

 

Scritto e diretto da Tamara Bellone-Gordana Pavlović-Piera Tacchino

SILK ROAD NOTIZIE – NOVEMBRE 2017

La via d’acqua del Danubio e dell’Egeo torna a far notizia

 

 

Fonte: Forum di Belgrado per un Mondo di Eguali

28 agosto 2017 (EIRNS) – Il progetto di una via d’acqua che colleghi il fiume Danubio al Mar Egeo torna a far notizia con un articolo del Greek Daily (Kathimerini), il quale mostra l’interesse cinese nel progetto. Questo è lo stesso piano che l’Istituto Schiller ha supportato negli ultimi sette anni.

Leggi tutto: SILK ROAD NOTIZIE – NOVEMBRE 2017

CIVG Informa N°117

Se volete contattarci per collaborare con questo progetto, per proporci materiali, per chiedere altre informazioni o per essere cancellati dalla newsletter, inviate una mail a info@civg.it. A seguire, gli ultimi articoli caricati sul sito.
Morti per amianto alla Scala di milano: rimosso il giudice
Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

 

Oggi 26 settembre, si doveva aprire la fase dibattimentale del processo contro 5 dirigenti del Teatro La Scala, accusati della morte di 10 lavoratori ed erano previste le testimonianze dei primi due testi del PM dott. Maurizio Ascione davanti alla giudice Gloria Maria Gambitta.

Il colpo di scena si è avuto quando la giudice ha comunicando che non sarebbero stati sentiti i testimoni spiegando che per lei è stata aperta una procedura di trasferimento ad altro ufficio giudiziario con probabile assegnazione del processo a nuovo giudice

Leggi tutto
LIBIA: Comunicato del Movimento Nazionale Popolare Libico
CIVG

Sulle vittorie a Bengasi e in Libia delle Forze Armate Libiche dell’Esercito Nazionale di Tobruk.

 

 

Il MNPL  saluta le vittorie riportate dall’Esercito Nazionale Libico nel luglio 2017, contro le bande criminali e le forze del terrorismo nella città di Bengasi, che si vanno ad aggiungere a quelle precedentemente riportate nel bacino di Sirte, all’oasi di Jufrah fino a quelle nell’amato sud del paese; a cui si aggiungeranno, se Allah lo vorrà, la pulizia di tutto il suolo libico, delle sue città e villaggi. Esse rappresentano un salto di qualità per il trionfo contro il terrorismo interno e internazionale, e sbarreranno la strada agli interventi stranieri ed alle minacce contro le forze armate dell’Esercito Nazionale Libico.

Leggi tutto
Velica Hoca, Kosovo Methoija, enclave serba: Atto vergognoso
Enrico Vigna

Così titola un comunicato che giunge dall’enclave serba di Velika Hoca, un ennesimo atto di intimidazione, angheria, violenza contro una comunità che tenacemente si rifiuta di abbandonare la propria terra, le proprie case, le proprie radici e civilmente resiste. Sono tra coloro che dal 1999 ci chiedono “Aiutateci a restare, aiutateci a tornare”.

Sono coloro che non vogliono essere profughi o esiliati in terre straniere, sradicati dalle proprie tradizioni, dalle proprie vite, dai propri focolari, dalle propri radici secolari.

Anche la loro è una Resistenza: civile, pacifica, dignitosa, ma per chiunque conosca sul campo la realtà del Kosovo di oggi, molto coraggiosa e molto pericolosa.

La nostra Associazione SOS Yugoslavia-SOS Kosovo Methoija è da sempre al loro fianco e ci resterà, non solo con proclami ma con la solidarietà concreta dei Progetti solidali sul campo.


 

ATTO VERGOGNOSO

Violato da criminali, l’ufficio di promozione turistica di Hoča Village, nell’enclave serba

Leggi tutto
Il 29 settembre della Palestina
Angelo Travaglini

 

Una data importante perché segna il 17° anniversario dell'inizio della Seconda Intifada, esplosa in questo giorno 17 anni fa all'indomani della infame visita di Ariel Sharon nei luoghi sacri dell'Islam a Gerusalemme, gli stessi dove poche settimane orsono è scoppiata la rivolta della gioventù palestinese per le stesse ragioni di 17 anni fa.

Tra pochi giorni ricorrerà egualmente il 44° anniversario dell'inizio della guerra del Kippur del 1973 quando Egitto e Siria tentarono invano di recuperare i territori persi sei anni prima. Date e momenti di importanza nella lotta dei Palestinesi contro l'oppressione sionista.

Leggi tutto
Il Presidente siriano Assad: la Siria è un paese omogeneo; i cristiani sono una delle basi della nostra Patria
SANA

 

Il Presidente Bashar al-Assad ha ricevuto i partecipanti alla "Assemblea generale  della gioventù siriaca in Siria dell’anno 2017", con la presenza del Patriarca di Antiochia e di tutto l'Oriente della Chiesa Ortodossa Siriaca, Mor Ignatius Aphrem II, e di altri numerosi Patriarchi.

Leggi tutto
Corea del Nord: Piovono… «bufale»
Giorgio Pescali

ottobre 2017

 

 

            

Periodicamente i media internazionali riportano con molta enfasi notizie riguardanti brutali o «curiose» epurazioni in Corea del Nord. Spesso, anche se non sempre, queste informazioni si rivelano essere delle «bufale» o, nel migliore dei casi, delle esagerazioni. Perché queste notizie riescono a farsi largo nei media internazionali? Generalmente gli articoli sono riadattamenti di pezzi originali pubblicati sulla stampa sudcoreana che, anche se non ancora confermati, trovano ampio seguito in tutto il mondo. La principale ragione per cui queste bufale vengono pubblicate – anche da parte di quelle redazioni che ancora controllano attentamente la veridicità delle notizie – verte sulla quasi totale mancanza di conoscenza del paese Corea del Nord.

Leggi tutto
CUBA Notizie Settembre 2017
Gioia Minuti (Gramna Italiano) e Flavio Rossi (CIVG)


Leggi tutto

I curdi iracheni del PUK chiedono aiuto a Israele
Paul Antonopoulos

21 ottobre 2017

 

Mentre le forze dell’esercito e delle milizie popolari irachene continuano a riconquistare grandi aree di territorio dal controllo delle milizie kurde legate al PUK ( Unione Patriottica Kurda), nelle piazze sotto il controllo dei Peshmerga del KRG ( Governo Regionale Kurdo) si richiede l’intervento di Israele e Stati Uniti per proteggerli.

Leggi tutto
Si è chiuso a Sochi in Russia il xIx Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti della WFDY
CIVG


Leggi tutto

AIUTATECI A RESTARE! AIUTATECI A TORNARE !
CIVG

UNA PROGETTUALITA’ DI SOLIDARIETA’ CONCRETA

“AIUTATECI A RESTARE! AIUTATECI A TORNARE !”

 

 

La riflessione che proponiamo si fonda su un ventennale intervento solidale con le vittime delle guerre contro l’umanità, e muove da dati rilevati dalle organizzazioni internazionali riconosciute:

in ogni situazione di conflitto mediamente il 65% della popolazione-vittima diviene “profugo interno” nel proprio paese, un altro 30% è profugo in paesi confinanti al proprio, con l’intima speranza di tornare a casa nella propria terra, un 5-8 % raggiunge i paesi occidentali rinunciando

almeno tendenzialmente al “ritorno a casa”.

Leggi tutto
LETTERA APERTA dei Macchinisti delle Ferrovie
ancora In Marcia!

al Governo

al Parlamento della Repubblica italiana e a tutte le Istituzioni

a tutti i partiti politici

a tutti i sindacati

Oggetto: 41 macchinisti morti in 3 anni

 

 

Egregi Signori,

Nel nostro ultimo comunicato stampa, dello scorso mese di agosto, avente come oggetto la scia di macchinisti che stanno morendo prematuramente, avevamo annunciato che il numero dei deceduti era di 36 negli ultimi 3 anni.

Leggi tutto
Nikola Tesla: anche il caso fa la storia
ilnodo

La visita alla casa natale di Tesla consente di farsi un’idea della sconfinata genialità di questo scienziato rimasta per decenni oscurata, nonostante la ventina di lauree honoris causa conferitegli.

Il furto e l’occultamento dei  suoi studi, esperimenti  e brevetti da parte  di altri ‘inventori’ (tra cui il nostro Marconi, per quello della radio), delle multinazionali e dei servizi segreti, civili e militari, USA,  hanno privato l’umanità degli straordinari sviluppi civili delle sue invenzioni e intuizioni.


Leggi tutto

S.O.S. Yugoslavia-S.O.S. KOSOVO METOHIJA : La nostra Solidarietà concreta continua – estate 2017
CIVG

 

A giugno si è svolto il periodico viaggio della delegazione della nostra Associazione, per portare gli aiuti e contributi solidali, in sostegno ai vari nostri Progetti di solidarietà.

La delegazione si è recata prima a Nis, dove, grazie al lavoro delle nostre referenti Radmila, Gordana, Lela, Ivana dell’Associazione “Srecna Porodica”, abbiamo distribuito gli aiuti a130 famiglie dei vari Progetti.

Leggi tutto
Informazione e solidarietà con il popolo siriano a Giaveno, Torino il 22 settembre
SOS Siria / CIVG

Il 22 settembre si è svolta una riuscita serata di informazione e solidarietà sulla Siria, per la pace, organizzata dalla Coop. Equo solidale Il Ponte di Giaveno e SOS Siria/CIVG, con la presenza di Padre Haddad, Enrico Vigna e Padre Emiliano.

L’iniziativa svoltasi con il patrocinio del Comune di Giaveno e dell’Assessorato alla cultura, si è svolta all’interno della sala del Consiglio comunale.

Alle 20 il sindaco e la giunta comunale hanno incontrato i relatori prima dell’iniziativa, dove sono stati sorpresi nel sentire informazioni e dati che, a loro detta, non avevano mai riscontrato nelle informazioni mediatiche; l’incontro si è svolto in un clima attento e cordiale, lasciandosi con la disponibilità a continuare con altri momenti informativi e solidali.

Leggi tutto
SOS Donbass: la nostra solidarietà concreta continua - Settembre 2017
SOSDONBASS – CISDU/CIVG

Settembre 2017

 

Trudovskie, Donbass

Sempre grazie all’impegno del nostro referente in Donbass, Andrey Lysenko di AntiVoyna, sono stati consegnati consistenti aiuti alimentari a numerose famiglie in gravissime situazioni sociali. Stavolta Andrey si è recato a pochissimi chilometri dalle linee del fuoco per portare gli aiuti raccolti, in quel villaggio come in altri della zona, la situazione è veramente difficile e la popolazione è allo stremo, in quanto sottoposta a quotidiani bombardamenti e incursioni dei miliziani dei battaglioni neonazisti. Mancano alimenti, medicine, beni primari, persino spesso l’acqua oltre la luce elettrica. Ringraziamo come SOS Donbass il coraggio e l’abnegazione di questo volontario, che sta aiutando il suo popolo con le armi della solidarietà e il sacrificio.

Leggi tutto

 

Parigi 17 ottobre 1961: noi non dimentichiamo

Parigi 17 ottobre 1961: la mattanza degli algerini

Vogliamo ricordare un avvenimento tremendo, che accadde il 17 ottobre del 1961: quel giorno di autunno circa 30.000 persone sfilavano per le vie di Parigi pacificamente.

I cortei, che avevano l’intenzione di raggiungere il centro della città, erano costituiti da donne, uomini e bambini; furono aggrediti dalla polizia a colpi di bastone e di armi da fuoco, vennero uccisi, gettati vivi nella Senna ed alcuni furono ritrovati impiccati nei boschi. Si calcolano dai 200 ai 300 morti più alcune migliaia di feriti.

 

Lungo Senna: Ici on noie les algeriens (qui si annegano gli algerini)

 

Cercando di capire come si era arrivati a questa violenza raccontiamo nei particolari questo evento raccapricciante, forse il più grave massacro di lavoratori avvenuto in Europa nel secolo scorso.

Perché è poco ricordato e/o dimenticato? La risposta è incredibilmente semplice: perché le vittime erano tutte algerine, erano solo degli immigrati, gente proveniente da quella parte del mondo considerata come una civiltà indiscutibilmente inferiore alla “civiltà occidentale”.

Leggi tutto: Parigi 17 ottobre 1961: noi non dimentichiamo