Nicaragua: piena libertà religiosa per il popolo di Dio

Managua 15 marzo 2024

 

Processione religiosa cattolica nel 2021

 

"La religione autentica è fonte di pace e non di violenza. Nessuno può usare il nome 

di Dio per commettere violenza. Uccidere in nome di Dio è un grave sacrilegio. 

Discriminare in nome di Dio è inumano". 

Papa Francesco (2014). 

 

"Cristo Signore ha seminato la Parola su tutti, senza distinzione. Noi siamo il terreno, ma dobbiamo sapere che tipo di terreno siamo e come la Parola è caduta in noi”

Cardinale José Brenes (Luglio 2023). 

 

Leggi tutto: Nicaragua: piena libertà religiosa per il popolo di Dio

Abbiamo denunciato l’Italia

16 Aprile 2024

https://www.inmarcia.org/wp-content/uploads/2024/04/Foto-Brandizzo.jpg

 

Sicurezza sul lavoro, abbiamo denunciato l’Italia per violazione delle direttive europee. Nel nostro Paese senza decreti di armonizzazione al TU 81, tutele ridotte per i lavoratori della pesca, nei porti, della navigazione e delle ferrovie.

La nostra rivista, assieme ad un gruppo di cittadini e lavoratori, tra cui molti RLS, pensionati, ferrovieri e non, ed alle associazioni il Mondo che vorrei” e “Assemblea 29 giugno, sorte a seguito della strage ferroviaria di Viareggio, ha presentato alla Commissione Europea una denuncia per la violazione degli obblighi di recepimento delle direttive riguardanti la salute e la sicurezza sul lavoro.

Leggi tutto: Abbiamo denunciato l’Italia

Multipolarismo come rispetto dell’interesse e sovranità nazionali, per ogni stato e popolo. Fondamentale presupposto per un futuro di pace e prosperità per l’umanità.

Belgrado 23 marzo 2024

 

EDITORIAL-A bold and essential move by BRICS | Daily Mirror - Sri Lanka  Latest Breaking News and Headlines - Print Edition Многополярный мир не улыбается России - Новости Спектр

Da alcuni annil’ordine mondiale globale  è mutato e si stanno trasformando gli equilibri e le architetture geopolitiche, economiche e strategiche mondiali. Una mutazione veloce, quasi straripante, che procede tuttora ad un ritmo incalzante. I vecchi equilibri/relazioni/alleanze fra le potenze mondiali e i rispettivi campi di influenza, vengono bruscamente rimessi in discussione, sul piano militare, politico, economico, culturale e persino spirituale. Che possa piacere o meno, la storia ci presenta questa situazione. Come evolverà o si svilupperà o regredirà sarà, come sempre, la storia e i fatti a sancirlo. Ma negare ciò che sta avvenendo o sottovalutarlo equivale, oggettivamente vivere fuori dalla realtà o in dimensioni dottrinarie, nello stesso tempo si tratta di NON IDEALIZZARE o rendere semplice, un processo che è storico e materiale, QUINDI suscettibile ed esposto nei suoi passaggi, a continue modifiche, limiti, contraddizioni o reversibilità oggettive.

Leggi tutto: Multipolarismo come rispetto dell’interesse e sovranità nazionali, per ogni stato e popolo....

9 maggio 1941 – 9 Maggio 2024. Memoria eterna al Reggimento degli Immortali.

9 maggio 1941 – 9 Maggio 2024

Victory Day Immortal Regiment Great Patriotic War , георгиевская лента  transparent background PNG clipart | HiClipart

Victory Day Immortal Regiment Great Patriotic War , георгиевская лента  transparent background PNG clipart | HiClipart

Noi  NON dimentichiamo e diciamo GRAZIE ai vincitori e ai liberatori dal nazifascismo in Europa.

Memoria eterna al Reggimento degli Immortali.

Leggi tutto: 9 maggio 1941 – 9 Maggio 2024. Memoria eterna al Reggimento degli Immortali.

A 80 anni deve tornare in carcere, sindacato di polizia penitenziaria: "Una follia"

20 maggio 2024

 

Cancello interno del carcere - Fotogramma

 

In cella in Italia oltre 1200 over 70

"Far tornare in carcere un ottantenne, come è accaduto a Caserta, con tutti i problemi di sovraffollamento e di emergenza che ci sono, è pura follia". Lo sostiene il segretario generale del S.pp. Aldo Di Giacomo.

Senza entrare nel merito del provvedimento dell'Ufficio esecuzione penale della Corte di Appello di Napoli che ha disposto lo stop ai domiciliari per il detenuto, Di Giacomo sottolinea che "per un ottantenne la conferma degli arresti domiciliari avrebbero garantito comunque l’espiazione della pena".

Leggi tutto: A 80 anni deve tornare in carcere, sindacato di polizia penitenziaria: "Una follia"