Dichiarazione dei diritti dei contadini e degli altri lavoratori rurali

20 giugno 2019

Immagine correlata

 

Il 17 dicembre 2018 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nella sua formazione plenaria, ha adottato la Risoluzione A/RES/73/165, recante la “Dichiarazione dei diritti dei contadini e degli altri lavoratori rurali”. Tale documento è il frutto di decenni di lotte sociali portate avanti dalle comunità contadine di varie aree del mondo, la cui voce si è riunita in particolare intorno all’azione del movimento internazionale La Vía Campesina. La Dichiarazione rappresenta un’importantissima presa di posizione politica e culturale della comunità internazionale sul tema della tutela dei diritti di tutti coloro che lavorano nelle aree rurali e, nonostante dal punto di vista del diritto internazionale non abbia efficacia vincolante, la sua adozione implica comunque un’assunzione di responsabilità, alla quale gli Stati non potranno sottrarsi con leggerezza.

Leggi tutto: Dichiarazione dei diritti dei contadini e degli altri lavoratori rurali

Terra e diritti - La serata

Immagine correlata

 

Venerdì 14 Giugno si è svolta una interessante serata di approfondimento serata con l’Associazione Rurale Italiana, nell’ambito delle iniziative dell’Osservatorio del CIVG sui mondi del lavoro. Qui il video con le relazioni e gli interventi di Roberto Schellino dell’ARI, e i giuristi Giulia Caddeo e Alessandro Zavatteri

Leggi tutto: Terra e diritti - La serata

La guerra che fingiamo non ci sia

La guerra che fingiamo non ci sia  – di Maria Rita Prette

edito da: Sensibili alle foglie

 Risultati immagini per Prette la guerra

 

Segnalo questo libro che è un percorso documentato e rilevante, seppure agile e sintetico, dentro meccanismi, logiche, strumenti che, individua e svela i burattinai e profittatori occulti e non, gli interessi e le strategie celate che stanno dietro ad ogni guerra moderna. Quelle che ormai sono nell’immaginario collettivo mediatico definite “guerre umanitarie”.

E’ un libro che vuole portare l’attenzione su come l’istituzione della guerra sia cambiata profondamente nel corso dei decenni, su come sono cambiati i suoi strumenti e come, da un lato privatizzandosi, dall’altro virtualizzandosi, sia entrata nella nostra quotidianità travestita da “misura di sicurezza”.

Leggi tutto: La guerra che fingiamo non ci sia

2SOS Donbass: la nostra solidarietà concreta continua

giugno 2019

 

In occasione del 1° giugno, Giornata internazionale per la protezione dei bambini, abbiamo pensato insieme ai Veterani di mandare aiuti alle famiglie più disagiate e di bambini con disabilità, di Donetsk e dintorni, la scelta è stata fatta con presidi e insegnati e sotto la garanzia dell’Organizzazione dei Veterani della RPD. Così sono state individuate oltre trecento famiglie in varie scuole, a cui è giunto il nostro piccolo atto di solidarietà concreta e vicinanza. Gli eventi qui documentati sempre grazie al nostro referente V. Surkov, fanno riferimento a questo Progetto.

 

Leggi tutto: 2SOS Donbass: la nostra solidarietà concreta continua

«Bisogna dichiarare morto il capitalismo – prima che trascini anche noi nel baratro»

24-06-2019

«Bisogna dichiarare morto il capitalismo – prima che trascini anche noi nel baratro»: è il titolo di un intervento sul quotidiano inglese The Guardian dell'editorialista, scrittore e ambientalista George Monbiot. Che non usa mezzi termini e sconfessa anche Stieglitz: «Non esiste il capitalismo buono».

 

Risultati immagini per George Monbiot

Leggi tutto: «Bisogna dichiarare morto il capitalismo – prima che trascini anche noi nel baratro»