CIVG Informa n.140

Se volete contattarci per collaborare con questo progetto, per proporci materiali, per chiedere altre informazioni o per essere cancellati dalla newsletter, inviate una mail a info@civg.it. A seguire, gli ultimi articoli caricati sul sito.
Giù le mani dal Venezuela! Noi stiamo con la Rivoluzione bolivariana.
CIVG

Il 23 gennaio, senza una parola dei mass media occidentali sottomessi, il popolo venezuelano è sceso in piazza a Caracas in una grande mobilitazione popolare a sostegno del presidente Nicolás Maduro e della rivoluzione bolivariana.

Leggi tutto
Obiettivo : Venezuela. Un documento interno del governo USA delinea il programma di “ guerra economica" in Venezuela
Ben Norton

31 gennaio 2019

 

 

Il Venezuela ha sofferto una crisi economica negli ultimi anni, e, mentre il governo degli Stati Uniti e gli organi di informazione hanno dato la colpa di queste difficoltà esclusivamente al partito socialista dominante, documenti interni del governo americano riconoscono che Washington ha usato quelle che vengono chiaramente descritte come "armi finanziarie” per condurre una “guerra economica" alla nazione sudamericana ricca di petrolio.

Leggi tutto
Dal Donbass: Difendere la verità nel 21° secolo
Russell Bentley

14 gennaio 2019

 “ Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi” – Giovanni 8:32

 

Ciò che sta accadendo, in particolare negli ultimi due anni incluso questo, è la trasformazione non solo della storia e del linguaggio, ma della stessa informazione. Un “momento Gutenberg” nella storia, ma velocissimo e carico di steroidi. Una trasformazione distruttiva nella quale non solo la realtà ma la Verità stessa sono sotto un pesantissimo attacco. In mancanza di verità la libertà diventa impossibile, come pure la giustizia. E quale è l’opposto della libertà e della giustizia?

Leggi tutto
Lavoro. Inail: nei primi 11 mesi 2018, infortuni mortali aumentati del 9.9%
Alessandra Valentini

4 gennaio 2019

 

 

Sicurezza sul lavoro. Anche l’Inail ufficialmente certifica i dati di una strage continua e inarrestabile, rispetto alla quale evidentemente non si sta facendo tutto il possibile. I dati su infortuni sul lavoro mortali e non, dimostrano come la sicurezza non sia una priorità di datori di lavoro, politica, enti e istituzioni preposti.

Leggi tutto
Libia. 7 anni dopo la RATSvoluzione Macron parla di “errore”: cosa ne pensa il cugino di Gheddafi
notiziegeopolitiche

23 gennaio 2019

Ahmed Gaddaf Addam

 

Popolo di Bengasi, abbiamo in costruzione 500mila unità abitative, abbiamo 7 nuove università, 7 nuovi aeroporti sui quali è iniziata la costruzione. Fratelli ci sono più di 200 miliardi di dollari di progetti in gioco. Ricordate le mie parole, non saranno finiti, saranno distrutti!”.

Leggi tutto
Cuba Notizie Cuba (dicembre 2018)
Gioia Minuti (Granma Italiano) e Luigi Mezzacappa (CIVG)

L'assemblea del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba ha analizzato il progetto della nuova Costituzione della Repubblica

Alla presenza del suo Primo Segretario, il Generale d’Esercito Raúl Castro

Ruz, si è svolto l'VIII Plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista,

le cui due giornate sono state dedicate all’analisi del Progetto di Costituzione della Repubblica di Cuba risultato dalla consultazione popolare. Il Progetto sarà presentato ai deputati nella prossima sessione dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, momento in cui saranno resi noti tutti i dettagli.

Leggi tutto
Cuba Notizie Latino America e Mondo (dicembre 2018)
Gioia Minuti (Granma Italiano) e Luigi Mezzacappa (CIVG)

Parla  Daniel Ortega Saavedra, Presidente del Nicaragua

 

Parlando al XVI Vertice dei capi di Stato e di Governo dell'ALBA-TCP (Alleanza  Bolivariana dei Popoli di Nuestra America - Trattato di Commercio dei  Popoli (ALBA-TCP), il presidente del Nicaragua Daniel Ortega ha affermato che le politiche interventiste  contro Venezuela, Bolivia e Cuba, sono azioni criminali di lesa umanità.

In particolare, ha citato l’inasprimento del blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba nonostante le risoluzioni approvate dalla schiacciante maggioranza dei membri dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, i quali chiedono la sospensione di questa politica vessatoria.

Leggi tutto
Iran News - Gennaio 2019
CIVG

Iran: Zarif, “persino la Cia contraddice Trump”

31 gennaio 2019 

 

 

Quando le stesse agenzie d’intelligence di Donald Trump contraddicono ciò che lui, i guerrafondai nella sua amministrazione e gli israeliani dicono sull’Iran.

Lui avrebbe dovuto ascoltare l’Ue, le Nazioni Unite e gli ex ufficiali Usa”.

Questo il tweet del ministro degli esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif che ha posto l’enfasi sulle contraddizioni all’interno dell’amministrazione americana, dove la Cia conferma il rispetto dell’Iran per gli impegni nucleari ed invece Trump smentisce tale realtà, invitando addirittura l’agenzia d’intelligence “a tornare a scuola”.

Leggi tutto
Irlanda del Nord: Derry ricorda le vittime della Bloody Sunday, in migliaia in marcia per avere giustizia
thefivedemands.org

28 Gen 2019

 

 

In migliaia hanno marciato dai Creggan Shops di Derry fino al Free Derry Corner, in occasione del 47° Anniversario della Bloody Sunday del 30 gennaio 1972

Come ogni anno si è tenuta la Bloody Sunday March for Justice, manifestazione culmine di una serie di eventiin commemorazione del 47° anniversario della strage di civili per mano del Reggimento Paracadutisti del Bristish Army. Quattordici furono le vittime.

Leggi tutto
Appello per la solidarietà internazionale! Basta con la politica eversiva contro il Venezuela!
CIVG

 

Con la presente esprimiamo la nostra categorica condanna al tentativo di rovesciare il governo legittimamente eletto e il presidente del Venezuela Nicolás Maduro.

Leggi tutto
La mappa ufficiale di Israele sostituisce le basi militari con fattorie e deserti finti
FAS ( Federation of American Scientist)

Base aerea di Tel Nof

 

Codice IATA

nessuno

Codice ICAO

LLEK

Nome commerciale

Tel Nof Israeli Air Force Airbase עברית ; I.A.F. Base 8

Descrizione

Tipo

militare

Gestore

Israeli Air Force

Stato

Israele

Posizione

Rehovot

Altitudine

59 m s.l.m.

Coordinate

31°50′22″N 34°49′18″E / 31.839444°N 34.821667°E31.839444; 34.821667Coordinate: 31°50′22″N 34°49′18″E / 31.839444°N 34.821667°E31.839444; 34.821667 (Mappa)

Mappa di localizzazione

 

LLEK

Sito web

www.globalsecurity.org/military/world/israel/tel_nof.htm

Piste

 

Orientamento (QFU)

Lunghezza

Superficie

15R/33L

(asfalto) 2.388

 

ILS-PAPI

15L/33R

(asfalto) 2.387

 

ILS-PAPI

00/18

(asfalto) 2.750

 

ILS-PAPI

09/27

(asfalto) 1.830

 

usata principalmente come pista di rullaggio

Modifica dati su Wikidata · Manuale

La base aerea di Tel Nof,(in ebraico: עברית; in inglese: Tel Nof Israeli Air Force Base), nota in Israele anche come Air Force Base 8, è una delle tre principali basi aeree della Israeli Air Force

Inaspettatamente, un post sul blog che ho postato la scorsa settimana ha avuto grande rilievo a livello internazionale. Lunedì ho scritto che Yandex Maps, l’equivalente russo di Google Maps, aveva inavvertitamente rivelato piu di 300 strutture militari e politiche in Turchia e Israele, cercando poi di offuscarli.

Leggi tutto
RPDK: viaggio del Presidente Kim Jong Un in Cina
kfaitalia

 

Kim Jong Un, Presidente del Partito del Lavoro di Corea e della Commissione Affari di Stato della RPDC, si è recato in visita nella Repubblica Popolare Cinese dal 7 al 10 gennaio Juche 108 (2019) su invito di Xi Jinping, Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese e presidente della RPC.

Leggi tutto
Francobolli in onore di Stalin e Oleg Buzina saranno pubblicati nella Repubblica Popolare di Donetsk nel 2019
Enrico Vigna SOS Donbass/CISDU - CIVG

1 febbraio 2019

 

 

Quest'anno l'impresa statale  “Poste del Donbass” pubblicherà 20 nuovi francobolli. Tra questi ci sono francobolli dedicati a Joseph Stalin e Oleg Buzina.

Questo è stato annunciato oggi dal servizio stampa dell'impresa, come segnalato da Roman Pevrev.

Leggi tutto
Con i bambini siriani | SOS - SIRIA - Progetti di Solidarietà nella Siria martoriata
SOS -SIRIA

 

Progetto “Suoni e note per la pace” per i bambini siriani

Gennaio 2019

 


Leggi tutto

SOS Donbass: la nostra solidarietà concreta continua 2: gennaio 2019
SOS DONBASS / CIVG

Continua coerentemente il nostro impegno di solidarietà concreta insieme a un costante lavoro di informazione, che, grazie al contributo di numerosi sostenitori e amici, ci permette di AIUTARE A RESISTERE, le vessate popolazioni del Donbass, quotidianamente aggredite e bombardate dalle forze golpiste di Kiev.

In questo caso prosegue il gemellaggio con l’Associazione dei Veterani della Grande Guerra Patriottica della RPD, con il “Progetto HURA”, si è indirizzato alle Scuole N°7, N° 45  

Grazie a Vladimir. Surkov responsabile delegato dell’Associazione, nostro piccolo aiuto ha raggiunto oltre 20 bambini, anziani e famiglie.

Leggi tutto
SOS Donbass: la nostra solidarietà concreta continua: gennaio 2019
SOS DONBASS / CIVG

Continua coerentemente il nostro impegno di solidarietà concreta insieme a un costante lavoro di informazione, che, grazie al contributo di numerosi sostenitori e amici, ci permette di AIUTARE A RESISTERE, le vessate popolazioni del Donbass, quotidianamente aggredite e bombardate dalle forze golpiste di Kiev.

Anche stavolta grazie ai nostri valorosi referenti lì, Alexei e Andrey di AntiVoyna Donbass, in occasione del Natale ortodosso il nostro piccolo aiuto ha raggiunto oltre 40 bambini, anziani e famiglie.

 

Lugansk, Repubblica Popolare:

 

Buravicenko Valentina e suo nipote Kirill da villaggio Donezkiy. Fino all'anno 2014 la famiglia abitava a Kirovskiy, poi dopo un bombardamento un missile ucraino ha annientato la loro casa e ha ucciso i genitori di Kirill. Adesso lui abita con la nonna. Kirill è molto bravo a scuola, ma è molto timido e scosso.

Leggi tutto
Disastrosa acqua minerale
Andre Mari

Libera Università Popolare di Ecologia Profonda Ecologia Concreta 08-01-2019

In Italia si consumano ogni anno 12 miliardi di litri di acqua minerale in bottiglia, con una produzione enorme di rifiuti di plastica. Ma possiamo dire basta, ci sono altre soluzioni.

 

 

Possiamo fare molto per dare il nostro contributo a fermare il riscaldamento globale, senza aspettare che lo facciano coloro che sono potenti proprio perché guadagnano da tutto ciò che inquina.

Leggi tutto
WPC: Dichiarazione di condanna del tentativo di rovesciare il legittimo governo venezuelano
WPC Atene

28 gennaio 2019   

 


Il Consiglio Mondaile della Pace (WPC) esprime la sua categorica e veemente condanna del tentativo di rovesciare il governo legittimamente eletto e il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela Nicolas Maduro.

Leggi tutto
Venezuela, la causa oscura
Luigi Mezzacappa

Un documentario di Hernando Calvo Ospina. 38', 2017.

Leggi tutto

CIVG Informa n.139

Se volete contattarci per collaborare con questo progetto, per proporci materiali, per chiedere altre informazioni o per essere cancellati dalla newsletter, inviate una mail a info@civg.it. A seguire, gli ultimi articoli caricati sul sito.
Come uscire dallo sfruttamento a km zero?
CIVG

Intervista a Roberto Schellino – A cura del CIVG

Questa intervista fa parte di un ciclo dedicato alle tematiche lavorative. Il gruppo di approfondimento del CIVG intervisterà studiosi e lavoratori per tracciare un quadro dei mondi del lavoro.

 

 

 

Quella dell’agricoltura sostenibile, rispettosa della natura e a misura d’uomo, è diventato un leitmotiv, che ha permesso la nascita di numerose realtà imprenditoriali e cooperative. La maggior parte di queste realtà tuttavia sono pienamente inserite nel mondo dell’agroindustria e si rivolgono a fasce di consumatori a medio-alto reddito. Quale è la tuo opinione al proposito?

Leggi tutto
Sostenere la petizione per Anna Tuv, simbolo e testimone della oscurata guerra nel Donbass, a PREMIO NOBEL PER LA PACE 2019
Enrico Vigna SOS Donbass/CISDU - CIVG

 


 

Un paio di mesi fa, quando il Dott. Bordato dell’Associazione “Aiutateci a Salvare i Bambini, che tanto fa ed ha fatto in termini di solidarietà, mi propose l’idea di dare vita ad una campagna che sostenesse la candidatura di Anna Tuv per il Nobel per la Pace 2019, pur coscienti che è una impresa quasi impossibile, ritenemmo che in ogni caso poteva essere un modo per riportare sotto la luce mediatica questa guerra e la tragedia di una popolazione, che soltanto nei giorni scorsi ha avuto altri bambini e civili morti sotto i criminali bombardamenti.

Leggi tutto
Ucraina. Kiev, capitale mondiale dell’odierno neonazismo in Europa
Enrico Vigna

15 gennaio 2019

 

 

In queste foto e nella cronaca seguente avvenimenti e realtà che dovrebbero far riflettere nel nostro paese, chi continua stoltamente a schierarsi o a non “voler” vedere la posta in gioco in Ucraina e nel Donbass. Altro che quattro gruppetti di imbecilli, ininfluenti nel nostro paese. In quella regione esiste il rischio dell’esplosione di un conflitto che destabilizzerebbe il mondo intero, stante le parti in campo. E queste forze neonaziste ucraine, presenti nel parlamento ucraino e anche in quello europeo, sono certamente una massa di fanatici ed esaltati, ma influenti e decisivi nei giochi e processi politici nell’Ucraina golpista del dopo Maidan; sono inoltre un arma importante per i burattinai NATO e occidentali, oltrechè essere la solita carne da cannone storicamente data.

Leggi tutto
L'Iran deluso dall'Europa punta sui partner tradizionali e la Russia
Davood Abbasi

10 gennaio 2019

 

 

È sempre maggiore a Teheran la delusione per la mancata risposta, nei fatti, al ritiro o per meglio dire alla violazione degli accordi nucleari con l'Iran, messa in atto da Donald Trump.

Leggi tutto
Il massacro a opera di Stati Uniti e NATO degli abitanti dei villaggi Pashtun in Afghanistan deve finire. Questa è condizione necessaria per ogni trattato di pace
Kadir A. Mohmand

15 dicembre 2018

 

Gen. Scott Miller dice che uccide i terroristi. Erano questi bambini terroristi afghani?

 

All’Ufficio dell'Alta Commissione delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR), Palais Wilson, 52 rue de Paquis CH-1201 Ginevra, Svizzera

All'alto commissario per i diritti umani:

Credo fortemente che finché gli Stati Uniti, la NATO e i loro partner in Afghanistan continueranno l'escalation di bombardamenti e di assassinii , soprattutto di donne e bambini, nei villaggi Pashtun, gli abitanti non si siederanno attorno a un tavolo per parlare di pace. Il massacro di Stati Uniti e NATO degli abitanti dei villaggi deve cessare come prima cosa, poi verrà il dialogo.

Leggi tutto
Cuba Notizie Cuba (novembre 2018)
Gioia Minuti (Granma Italiano) e Luigi Mezzacappa (CIVG)

FIHAV 2018, spazio strategico per l’economia nazionale

Il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel, ha presieduto l'inaugurazione della Fiera dell'Avana FIHAV 2018, l'esposizione commerciale multisettoriale più importante di Cuba.

In un contesto segnato dalla volontà del Governo e dello Stato cubano di avanzare con convinzione nell’aggiornamento del modello economico senza lasciare indietro un solo cittadino e senza applicare le classiche misure choc del mondo cosiddetto sviluppato, il Ministro del Commercio Estero e Investimenti Stranieri Rodrigo Malmierca Díaz ha affermato nel suo discorso d’apertura che "la Fiera si conferma come piattaforma di promozione degli affari nazionali e dello scambio tra imprese dell’Isola e straniere".

Leggi tutto
Cuba Notizie Cuba Latino America e Mondo(novembre 2018)
Gioia Minuti (Granma Italiano) e Luigi Mezzacappa (CIVG)

Trump autorizza a sparare contro la carovana dei migranti

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha autorizzato le truppe di frontiera a sparare contro la carovana dei migranti centroamericani in caso di alterchi con la polizia: "Se qualcuno lancia pietre e sassi, come hanno fatto in Messico, gli si potrà sparare", ha detto.

Il presidente vuole creare un meccanismo legale per evitare la concessione dell'asilo ai migranti di Honduras e El Salvador in marcia verso gli Stati Uniti alla ricerca di un futuro migliore per le loro famiglie, lontano da una crisi economica che colpisce le loro nazioni d’origine. La Casa Bianca prevede la costruzione di accampamenti per trattenere alla frontiera, incarcerare e deportare coloro che cercheranno di entrare illegalmente nel paese, ha informato Telesur.

Leggi tutto
Kosovo, cresce la tensione tra Serbia e Kosovo albanese
Enrico Vigna

10 gennaio 2019

 

 

Negli ultimi mesi sono tornate a livelli preoccupanti le relazioni tra il governo serbo e le forze secessioniste del Kosovo e di conseguenza le trattative relative alla situazione della provincia serba che si è auto separata, in particolare a causa della decisione di Pristina di aumentare i dazi relativi alle importazioni di merci dalla Serbia. Questo sta causando una vera e propria situazione di indigenza dentro le enclavi del Kosmet, soprattutto per quanto riguarda alimenti e farmaci. Oltre a questo anche l’istituzione della Comunità dei Comuni Serbi del Kosovo (a cui intendono aderire anche altre minoranze locali, dai Rom ai Goranci, dai turchi agli egizi, ecc…), non ha ancora trovato alcun riconoscimento concreto, anzi è completamente ignorata da Pristina.

Leggi tutto
La Cecenia con la Siria
Enrico Vigna

 

 

VIDEO: Un soldato siriano, una ballerina cecena, musica; per una sera solo allegria, amicizia e pace.

 

Durante una guerra, con tutto ciò di angoscioso, crudele e terribile che essa porta, capita di vedere le persone unirsi ed apprezzare come non mai piccole gioia della vita: una canzone, una danza, un momento di quiete dalla tensione e dal pericolo.

Leggi tutto
Nel 2018 finalmente è caduta la maschera di Israele
Gideon Levy

3 gennaio 2019

"Netanyahu criminale" su uno striscione della manifestazione dell'11 agosto 2018 contro la legge dello Stato Nazione che ha visto la presenza di decine di migliaia di israeliani e palestinesi con cittadinanza israeliana

1 gennaio 2018, Middle East Eye

Avendo consolidato dal punto di vista legislativo la sua natura di apartheid, Israele ha creato la copertura giuridica per l’annessione formale dei territori occupati al di là delle frontiere riconosciute dello Stato

Il 2018 non è stato un buon anno per Israele. Ovviamente per i palestinesi è stato persino peggiore.

Leggi tutto
Il Regno Unito accusa la Russia di appoggiare a Haftar e di voler installare una presenza militare in Libia
Resumen

 

I servizi segreti britannici hanno espresso al primo ministro Theresa May che la Russia intende "trasformare la Libia in una "nuova Siria", al fine di prendere il controllo dei flussi migratori verso l'Europa e aumentare la sua influenza", riporta il quotidiano The Sun.

Leggi tutto
La forza della civiltà. La rinascita di Damasco
Marinella Correggia

 

«La nostra storia millenaria ci aiuterà». Fra mosaici da primato, beni archeologici da restaurare, energia fotovoltaicaper la ricostruzione, e l’agricoltura che chiede pace

Trovare posto nel Guinness per aver realizzato il mosaico murale più grande al mondo con materiali di recupero merita vivi complimenti eco-artistici. Ma ecco il vero primato mondiale: gli artefici siriani di questa opera di 720 metri quadrati nel quartiere di al Mezzeh a Damasco hanno fatto tutto in piena guerra. Nelle strade damascene, dopo il 2013, fra tante esplosioni belliche sono nati sette lunghi mosaici, un caleidoscopio di colori, fantasia e speranza. Pezzi di piastrelle, tazzine rotte, bottiglie, tubi, ruote di bicicletta, pezzi metallici elettronici, chiavi e chiodi: scovati qui e là e portati in dono di cittadini. Arte partecipata.

Leggi tutto
Appello per includere la minoranza Goranci nel processo negoziale sul Kosovo, e dare a Gora, capoluogo Goranci, lo status di distretto
Enrico Vigna

 

 


L’Iniziativa Civica dei Goranci, unica organizzazione politica locale e nazionale dei Gorani nella Repubblica di Serbia, ha chiesto, con una lettera/appello diretto ai massimi rappresentanti della Serbia e all'Alto rappresentante dell'Unione Europea Federica Mogherini, lo status di distretto speciale per il comune di Gora in Kosovo e Metohija, e ha chiesto che i rappresentanti del popolo Gorani di essere coinvolti nel dialogo tra Belgrado e Pristina.

Leggi tutto
Se il sistema non trova le soluzioni, bisogna cambiare il sistema
Paolo Ermani

21-12-2018 

Ci voleva una ragazzina di 15 anni per rimettere le cose a posto e dire quello che è sotto gli occhi di chiunque, per affermare cose ovvie ma fondamentali inchiodando tutti alle proprie responsabilità.

 

Greta Thunberg, 15 anni, di origini svedesi, già nota per il sit in davanti al parlamentodel suo paese per chiedere misure contro i cambiamenti climatici, ha parlato ai microfoni della COP24, la conferenza delle parti sul clima, che si è tenuta in Polonia e si è chiusa con decisioni deludenti.

Leggi tutto

CIVG Informa n.138

Se volete contattarci per collaborare con questo progetto, per proporci materiali, per chiedere altre informazioni o per essere cancellati dalla newsletter, inviate una mail a info@civg.it. A seguire, gli ultimi articoli caricati sul sito.
Hanno ucciso tutte le conquiste dei lavoratori: CHI SIA STATO NON SI SA
Cesare Allara

 

Tutta la sinistra, da quella di destra che si spaccia per sinistra ai centri sociali, è un ammasso di macerie. La scelta di governare la nuova fase del capitalismo intrapresa più di un quarantennio fa, che poco alla volta ha coinvolto tutta la sinistra, si è risolta in una catastrofica sconfitta politica e culturale. Ai lavoratori, alle classi popolari, alle nuove generazioni è stato fatto scientemente pagare il conto di quelle scelte governiste. Questi ladri di futuro tuttora bazzicano la scena politica, ma mai nessun giornalista chiede a costoro di spiegare perché, in che modo “la classe operaia più forte del mondo” ha perso tutte le sue conquiste e chi ne è responsabile. Quanto segue è un promemoria, un riassunto delle tappe principali dell'assalto alle conquiste dei lavoratori. Per capire il presente, per non dimenticare.

 

L'ULTIMA VITTORIA

 

Leggi tutto
Perchè uno dei prossimi 10 morti sul lavoro sara’ un agricoltore con un trattore o una macchina agricola?
Marco Caldiroli


L’andamento degli infortuni, ed in particolare quelli mortali, in agricoltura è soggetto alle note “approssimazioni” INAIL che considera non gli infortuni avvenuti ma quelli indennizzati, falsando il dato in particolare nel caso dell’agricoltura caratterizzato sia dalla elevata presenza di “imprenditori” solitari (e partite IVA solo per poter accedere all’acquisto agevolato di benzina).

Leggi tutto
YEMEN. Intervista a Mohamad al Houthi portavoce di Ansar Allah
Paola Angelini e Talal Khrais in collaborazione con la redazione Assadakah di Beirut

 

Lo Yemen sorge in un punto cruciale, è bagnato Mar Rosso, dal Golfo di Aden e dall’Oceano Indiano le rotte di vitale importanza per il commercio internazionale di merci e di barili di petrolio, una posizione geo strategica allettante per tutte le potenze dell’area e del mondo.

Leggi tutto
La portavoce delle tribù libiche, JoAnne Moriarty: "Le tribù libiche devono decidere il destino della Libia, non gli stranieri". (II parte)
Herland Report TV

“Il destino del popolo libico deve essere deciso dai libici, non dalle potenze straniere. Fin dal 2011 le potenze straniere come l'Unione Europea e gli Stati Uniti continuano a mantenere il controllo sulla Libia nonostante abbiano provocato il caos nello stato libico”, dichiara la portavoce internazionale delle tribù libiche, JoAnne Moriarty.

Lei e suo marito vivevano in Libia quando ha avuto luogo l'invasione della NATO e il colpo di stato militare nel 2011. Lei sostiene che la questione importante è che il popolo libico venga ascoltato e che le interferenze internazionali cessino in Libia.

 

Forum nazionale delle tribù libiche.

Leggi tutto
KOREA NOTIZIE – dicembre 2018
Comitato per la Pace e Riunificazione Corea – Torino/CIVG

  La Corea è Una 

 

A cura del Comitato  per la Pace e Riunificazione Corea – Torino/CIVG   info@civg.it

Sommario:

- Corea Nord: Appello per l’undicesimo anniversario commemorativo della Riunione di unificazione nazionale    

- Editoriale di Enrico Vigna, CPRC/CIVG

Campagna per la Pace in Korea  -   Veterans for Peace, USA

- La religione nella Repubblica Popolare Democratica di Corea. Il cristianesimo       

- Petizione Internazionale che richiede la realizzazione della Libertà di Espressione nella Repubblica di Corea

-  STOP alla costruzione di una nuova base militare USA a Henoko, Okinawa !

- Corea del Sud: Campagna per "I diritti delle lavoratrici domestiche devono essere tutelati". 7° anniversario della Giornata internazionale delle  lavoratrici e lavoratori domestici

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Leggi tutto
Il leader del Partito Comunista della Federazione Russa ha proposto alla Duma il riconoscimento ufficiale delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk
Enrico Vigna SOS Donbass/CISDU - CIVG

 

La Russia deve fermare l'illegalità che vige in Ucraina e riconoscere le Repubbliche popolari del Donbass. Lo ha riaffermato durante una seduta alla Duma di Stato il leader del Partito Comunista della Federazione russa Gennady Zyuganov. "Credo che il nostro straordinario obiettivo congiunto, sia sostenere non solo la Crimea, ma anche il Donbass. Abbiamo inviato là quasi 100 convogli e continuiamo questa nobile opera, crediamo che sia necessario riconoscere queste Repubbliche e fermare questa illegalità che dura da troppo tempo.

Leggi tutto
L'eredità della guerra e le elezioni incombenti condizionano la situazione dei migranti in Bosnia
Daniel McLaughlin

Il 13 agosto 2018 una coppia di rifugiati raggiunge il confine con la Croazia vicino a Velika Kladusa in Bosnia-Erzegovina.

 

C'è un detto a Velika Kladusa nella Bosnia nord-occidentale, l'ultimo punto di pressione sulla rotta migratoria dei Balcani, che cattura la visione del suo sindaco, Fikret Abdic: "Voda tece kud Babo rece" (L'acqua scorre dove dice il Papa).

Durante gli anni '70 e '80, Abdic ha aiutato a trasformare una piccola azienda agricola chiamata Agrokomerc in una delle più grandi imprese della Jugoslavia, impiegando più di 13mila lavoratori, esportando merci in ventidue paesi e migliorando gli standard di vita di una regione povera e remota.

Leggi tutto
Cuba Notizie Cuba (ottobre 2018)
Gioia Minuti (Granma Italiano) e Luigi Mezzacappa (CIVG)

 

Informatizzazione della società cubana, una priorità per il Paese

L’impegno dello Stato per sostenere l’informatizzazione della società è un fatto dimostrato: le azioni concrete si sviluppano in tutto il paese per completare la prima tappa per il "Governo Elettronico" come parte del progetto per il quale tutti gli organi dell’Amministrazione Centrale dello Stato, così come i governi territoriali, lavorano per far sì che entro la fine dell’anno siano pronti i loro siti web.

«Non si tratta solo di preparare le strutture, ma di farle funzionare in modo che offrano servizi alla popolazione e, attraverso questi, si interagisca con il popolo», ha sottolineato il Presidente Miguel Díaz-Canel Bermúdez.

Leggi tutto
Cuba Notizie - Latino America e Mondo (ottobre 2018)
Gioia Minuti (Granma Italiano) e Luigi Mezzacappa (CIVG)

La Bolivia è il paese dell'America Latina con la maggiore  crescita economica

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha affermato che il suo paese occupa il primo posto nella crescita economica in America Latina e il secondo in tutto il continente. In occasione della cerimonia di inaugurazione di un centro educativo nello stato di Panco, Morales ha affermato che i dati del Banco Mondiale indicano che il paese ha un indice di crescita superiore al 4% che potrebbe raggiungere il 5% nel 2019 grazie alle misure economiche e agli investimenti stranieri promossi dal suo governo.

Leggi tutto
La protesta delle associazioni parti civili
Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

COMUNICATO STAMPA

 

Presentato al Presidente del Tribunale di Milano Dr. Roberto Bichi e al Presidente della V Sezione Penale del Tribunale di Milano Dr. Ambrogio Moccia una segnalazione che denuncia un grave nocumento per le Parti  Civili rappresentati dall’avv. Laura Mara

Leggi tutto
Il deputato russo Klintsevich dichiara: la Russia completerà le operazioni in Siria entro la fine dell’anno e lo stato russo deve rivedere le regole della nazione, per quanto riguarda l'uso di armi nucleari in caso di gravi tensioni con l'Occidente
Enrico Vigna


Il senatore della Duma russa, già primo vice presidente del Comitato del Consiglio della Federazione per la Difesa e la Sicurezza, ex comandante delle forze paracadutiste sovietiche in Afghanistan e  già Presidente del consiglio dell'Unione russa dei Veterani dell'Afghanistan, Franz Klintsevich, ha valutato che la lotta contro lo Stato islamico (ISIS) in Siria sarà completata entro la fine di quest'anno. Inoltre, prevede che gli aerei militari russi lasceranno il paese durante questo periodo, ha riferito RIA Novosti.
Klintsevich ha spiegato con queste affermazioni, le dichiarazioni fatte durante un incontro tra i presidenti Vladimir Putin della Russia e Bashar Al-Assad della Siria.

Leggi tutto
La più grande nemica della NATO è se stessa
Ulson Gunnar

 

Gli incidenti accadono. Tipo quello accaduto in Norvegia alla fine delle esercitazioni militari della “NATO Trident Juncture 2018” con la sua fregata HNoMS Helge Ingstad equipaggiata con il sistema AEGIS (sistema di difesa antimissile balistico marittimo n.d.t.)  della Lockheed Martin.

Dopo la collisione con una petroliera, il capitano della fregata ha ordinato di portare la nave in secca per prevenire una perdita totale. Proprio questa mossa repentina potrebbe aver salvato le vite dei marinai norvegesi e aver reso più semplici le operazioni di salvataggio. Fortunatamente non ci sono state vittime e i media occidentali hanno indicato soltanto otto feriti.

Leggi tutto
Yemen: Ansarullah elogia solidarietà dei “popoli liberi”
Giovanni Sorbello

 

Un alto funzionario del movimento yemenita Houthi Ansarullah ha elogiato i “popoli liberi” di diversi Stati arabi che si sono riversati nelle strade e hanno espresso la loro indignazione per le visite del principe ereditario saudita Mohammad bin Salman nei loro Paesi.

Leggi tutto
Rapporto da Tehran sotto le sanzioni americane
Diego Siragusa

 

Conoscevo la storia dell'Iran contemporaneo, almeno dal colpo di stato contro Mossadeq fino a oggi, e, soprattutto, avevo seguito con passione  la vicenda della rivoluzione popolare contro lo scià Reza Pahlevi. L'invito rivoltomi dall'Università di Tehran, per un incontro tra addetti ai lavori sul tema del DECLINO DELL'EGEMONIA USA E LE VOCI DI RESISTENZA, non mi ha trovato impreparato. I miei interlocutori conoscevano i miei lavori, libri e articoli, e, in particolare, il mio impegno accanto alla resistenza palestinese a cui l'Iran postrivoluzionario ha sempre dato il proprio sostegno. 

Leggi tutto
SOS SIRIA: la nostra solidarietà concreta continua
SOS - SIRIA

Novembre 2018

 

 

 

 Progetto: AIUTIAMO la piccola ALMA   

 

Mantenendo fede all’impegno preso in luglio 2018 con la famiglia Tamer di Aleppo, abbiamo provveduto in questo mese ad un ulteriore contributo economico attraverso il nostro referente J. Mistrih, in modo che la famiglia possa comprare le costose medicine necessarie per la sopravvivenza della piccola Alma.

Grazie a tutti coloro che con coscienza e senso della solidarietà ci aiutano ad aiutare i bambini dei popoli resistenti, prime vittime delle guerre di aggressione.

Leggi tutto
Doccia fredda
Sandro Moiso

Houria Bouteldja, I bianchi, gli ebrei e noi. Verso una politica dell’amore rivoluzionario, Sensibili alle foglie 2017, pp. 128, €12,00

“…Il nazismo è una forma di colonizzazione dell’uomo bianco sull’uomo bianco, uno choc di ritorno per gli europei colonizzatori: una civiltà che giustifica la colonizzazione […] chiama il suo Hitler, voglio dire il suo castigo. (Hitler) ha applicato all’Europa dei processi colonialisti afferenti, fino a quel momento, solo agli arabi d’Algeria, ai servi dell’India e ai negri d’Africa…” (Aimé Césaire)

Leggi tutto